24 Novembre 2020 Segnala una notizia

L’Unione Europea promuove la creatività

2 Maggio 2010

Qual è il potenziale delle industrie creative e culturali d’Europa? La Commissione europea lancia oggi una consultazione pubblica on-line (http://ec.europa.eu/culture/our-policy-development/doc2577_en.htm), aperta a tutte le parti interessate: cittadini, soggetti istituzionali, autorità pubbliche, ed enti della società civile.

In un Libro verde appena pubblicato le istituzioni trovano gli spunti dei cittadini su come agevolare l’accesso ai finanziamenti per le piccole e microimprese e come incoraggiare l’innovazione e la sperimentazione, anche attraverso l’uso delle tecnologie informatiche e comunicative.

Nell’ambito della consultazione rientrano le arti dello spettacolo, le arti plastiche e visive, il patrimonio culturale, il cinema, la televisione e la radio, la musica, l’editoria, i videogiochi, i nuovi media, l’architettura, la moda e la pubblicità. La consultazione è legata al nuovo diritto di iniziativa dei cittadini europei, introdotto dal Trattato di Lisbona. I cittadini europei, in numero non inferiore a un milione ed appartenenti ad un numero significativo di Stati membri dell’UE, possono ora infatti richiedere all’UE di introdurre un’iniziativa legislativa.

Al settore corrisponde il 2,6% del PIL europeo, un dato superiore a quello di molte industrie manifatturiere; inoltre le industrie creative e culturali crescono a un ritmo più veloce rispetto alla maggior parte degli altri settori economici e per questo il potenziale dell’industria culturale è importante anche dal punto di vista dell’occupazione. Queste industrie offrono posti di lavoro qualitativamente validi a 5 milioni di persone.

Pur sviluppandosi in primo luogo a livello locale e regionale, le industrie culturali e creative possono raggiungere un pubblico globale dando lustro all’Europa in tutto il mondo. Un aiuto al loro contesto locale e regionale può quindi rappresentare un trampolino di lancio per ottenere un successo su scala globale.

Androulla Vassiliou, Commissaria europea per l’istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù ha commentato: “Le industrie culturali e creative dell’Europa non sono soltanto essenziali per assicurare la diversità culturale del nostro continente, esse sono anche uno dei nostri settori economici più dinamici e sono chiamate a svolgere un ruolo importante per aiutare l’Europa ad uscire dalla crisi”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi