28 Novembre 2020 Segnala una notizia

Inferno giallo, controlli a tappeto nel negozio che vende semi di canapa

17 Maggio 2010

negozio-via-bergamoQuel negozio che vende semi di canapa non piace proprio. E così il vice sindaco e vice coordinatore provinciale del Pdl, Marco Meloro, ha deciso di metterlo sotto la lente d’ingrandimento per controllare che sia veramente tutto in regola. L’esercizio commerciale, aperto un mese fa in via Bergamo con una licenza commerciale del Comune, sarà passato al setaccio per accertare che, così come ha spiegato a chiare lettere Meloro, “non vi sia istigazione alla coltivazione”.

Meloro ha sfoderato una sentenza della Corte di cassazione che di fatto dichiarava corrette il sequestro di un locale analogo in Provincia di Ferrara. Secondo Meloro gli estremi della chiusura del negozio sussisterebbero nel caso in cui i semi di canapa venissero venduti col corredo di materiale, come fertilizzante, per la coltivazione o con depliant contenenti le indicazioni da seguire.

La legge infatti stabilisce in maniera chiara che la vendita di semi è permessa solo per collezione e che la germinazione è vietata. Insomma, Meloro, che ha sottolineato come la sua presa di posizione sia condivisa da tutta la giunta e anche dal Pdl, ha intenzione di andare a fondo.

Nei prossimi giorni avvertirà l’azienda sanitaria locale e scriverà anche due righe per avvertire il procuratore capo. Inoltre, attiverà la polizia locale affinché effettui controlli mirati. Nel frattempo, continuano a piovere in Comune le protese di numerosi residenti della zona, tutti stupiti di come un negozio simile che espone bong, cilum e tutto il kit del perfetto fumatore possa aprire impunemente.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi