04 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Festeggiata la nascita dell’Unione Europea all’omnicomprensivo di Vimercate

3 Maggio 2010

omni-europaUn incontro per rendere più vicina l’Europa a tutti gli studenti degli istituti Floriani e Banfi di Vimercate. Venerdì 30 aprile un auditorium gremito dell’istituto omincomprensivo di Vimercate ha accolto alcuni esponenti dell’unione europea, di parlamentari italiani e consiglieri provinciali, tra cui la parlamentare italiana Alessia Mosca, i parlamentari europei Elena Centemero e Lara Comi e il consigliere provinciale Adriano Poletti.

A fare gli onori di casa, oltre agli studenti c’erno l’insegnante Barbara Ongaro e il dirigente scolastico dell’istituto Floriani Enrico Danili. «Questo incontro è dedicato soprattutto a voi studenti – afferma il preside Danili – perchè senza fare troppa demagogia il futuro dell’Europa siete voi studenti, voi giovani. Abbiamo deciso di festeggiare oggi l’Unione Europea, in anticipo rispetto alla data del 9 maggio, per essere i primi a rendere omaggio a questa data che ha cambiato il volto dell’Europa del dopo guerra. All’Europa delle divisioni e della guerra si è voluto contrapporre un continente fondato sulla pace e sulla cooperazione, e voi studenti ne sarete il futuro fondante».

I relatori sul palco hanno risposto con piacere a domane degli studenti. Come si pone l’unione europea di fronte al problema dell’inquinamento?

«Abbiamo votato in una seduta di parlamento di poco tempo fa il pacchetto clima energia – afferma la parlamentare europea Lara Comi – con una data e degli obbiettivi ben precisi: ridurre entro il 2020 del 20% le emissioni di Co2, principale causa dell’effetto serra e aumentare del 20% l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili, come il sole, il vento e l’acqua. Abbiamo anche steso una legge che detta nuovi parametri costruttivi nella realizzazione di case, dove l’ecosostenibilità è il parametro fondamentale».

Qual’è a livello scolastico, ma non solo, il più grande successo dell’Unione Europea?omni

«Penso che il progetto Erasmus abbia fatto reso molto più da vicina l’Europa a moltissimi studenti più che centinaia di proclami – afferma l’onorevole Alessi Mosca – nato 22 anni fa, il progetto permette agli studenti universitari di frequentare e dare esami all’estero per un periodo di circa sei mesi. La mia esperienza personale mi ha permesso di conoscere un nuovo paese, una nuova cultura, conoscere decine di studenti provenienti da tutta Europa e sentirmi parte integrante di questo continente. E’ un’esperienza che consiglio vivamente a tutti gli studenti».

Come le istituzioni più vicine alla gente, come la Provincia, dialogano con l’Unione Europea?

«L’Europa è una comunità di persone. La provincia di Monza e Brianza è una comunità di persone – afferma Poletti – e sono le idee delle persone a rendere più grande la nostra provincia e il nostro continente. La provincia ha preso molto a cuore la questione ecologia e grazie anche ai fondi messi a disposizione dall’unione cerchiamo di ridurre nel modo più drastico possibile le emissioni di Co2».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi