26 Novembre 2020 Segnala una notizia

Conferenza delle Città Europee Sostenibili. Ecco il contributo dalla Brianza

31 Maggio 2010

AgenziaInnova-21-Sala-plenariaLa Brianza Ovest c’era a Dunkerque in Francia alla sesta conferenza europea (19-21 maggio) delle città sostenibili, il più importante incontro a livello europeo dedicato allo sviluppo sostenibile locale. A rappresentarla l’Agenzia InnovA21 con sede a Cesano Maderno, unico ente dalla Brianza ad essere presente con una propria delegazione, che insieme al Coordinamento delle Agende 21 Locali Italiane e ad altri enti locali e associazioni provenienti da tutta Italia ha portato il proprio contributo e la propria esperienza.

I partecipanti, 1.500 rappresentanti di enti locali e regionali, istituzioni europee, associazioni e organizzazioni no profit, imprese e istituti di ricerca, hanno lavorato insieme per tre giorni, attraverso sessioni plenarie, gruppi di lavoro tematici paralleli, dibattiti e visite tecniche. L’obiettivo, dibattere sui temi dello sviluppo sostenibile e scambiarsi quindi esperienze per affrontare le sfide climatiche, sociali ed economiche attuali, attraverso politiche sostenibili.

delegazione-Inn21“Il nostro compito sarà quello di trasferire nel nostro territorio le innumerevoli relazioni ed esperienze europee – afferma Marina Romano’, sindaco di Cesano Maderno e presidente del coordinamento locale Agenda 21 – e questo sarà possibile grazie all’impegno attivo dei nostri soci e soprattutto dei comuni di Desio, Cesano Maderno, Varedo, Bovisio Masciago, Seveso, Barlassina, Saronno e Meda che faranno da stimolo con azioni in favore della sostenibilità. In questi anni il territorio brianzolo è stato capace di dimostrare una sua originalità nello sviluppo delle politiche ambientali e nella azione innovativa a livello produttivo. I brianzoli sono virtuosi anche e soprattutto a livello famigliare, lo dimostrano gli investimenti per le energie rinnovabili, il cambio del parco veicoli e il proprio radicamento locale. Bisogna sempre di più realizzare interventi specializzati e collocati nella propria specificità locale. Dunkerque ha dimostrato che la strategia vincente è quella di interpretare a livello regionale le politiche ambientali globali. Non si tratta di fare azioni straordinarie ma di modificare i comportamenti e le politiche amministrative delle città. Bisogna cambiare metodo e stile. L’innovazione richiede un livello di partecipazione diffuso e il coraggio di guardare al proprio futuro con passione e positività”.

{xtypo_rounded2}Con la Dichiarazione di Dunkerque, che è stata approvata al termine della conferenza e che verrà presentata a giugno ai prossimi colloqui sul clima di Bonn, gli enti locali europei chiedono all’Unione europea, una politica internazionale più efficace per la tutela del clima, visto l’insuccesso della COP15 di Copenaghen. Gli enti locali chiedono un maggiore riconoscimento del loro importante ruolo di attuatori delle politiche di sostenibilità anche all’interno dei negoziati internazionali, in cui dovrebbero essere rappresentati in modo più incisivo dall’Unione Europea. Una richiesta molto forte e molto precisa contenuta nel documento finale elaborato dai Sindaci della Conferenza europea delle città sostenibili rivolta ai rappresentanti delle istituzioni che si riuniranno nella prossima COP di Cancun alla fine del 2010, è quella di cercare di elaborare strumenti finanziari per gli enti locali che permettano loro di operare gli investimenti necessari a migliorare le loro città. Il rischio infatti è che si arrivi alla prossima Conferenza dell’ONU sul clima in Messico, senza un quadro di riferimento sufficientemente vincolante per le nazioni.{/xtypo_rounded2}

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi