17 Giugno 2021 Segnala una notizia

Roma dice sì al Provveditorato della Brianza

18 Aprile 2010

Allevi-diprofiloE’ stato pubblicato venerdì 16 aprile sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto ministeriale approvato lo scorso 8 aprile che dà via libera all’istituzione dell’Ufficio scolastico territoriale per la nuova Provincia brianzola. I numeri dell’operazione dicono che il distacco da Milano porterà alla Brianza 343 le scuole, di cui 78 dell’infanzia, 146 primarie, 68 secondarie di primo grado, 51 secondarie di secondo grado, per un totale di  quasi 95.000 alunni iscritti suddivisi in 4.321 classi.

 

Entusiasti i commenti e le reazioni del mondo politico locale. “Oggi viene posato un altro mattone per la costruzione della nuova Provincia. Infatti grazie alla autonomia acquisita e la nostra capacità di fare lobby abbiamo conquistato un altro risultato straordinario – dice Dario Allevi, presidente della Provincia –. Risultato che si aggiunge a quello della sede Inps provinciale, già ottenuto qualche mese fa. Abbiamo sempre sostenuto che avremmo lottato per ottenere servizi mirati, utili ai cittadini e più vicini al territorio. E così stiamo facendo. La prossima tappa è il pacchetto sicurezza”.

Le operazioni per ottenere un ufficio scolastico autonomo da Milano sono iniziate più di 20 anni fa. Il primo passo fu compiuto dopo la riforma del Ministero nel 2002 col Centro Servizio Amministrativo, quale sportello territoriale decentrato da Milano che conta oggi 5 dipendenti amministrativi e 2 docenti di supporto, oltre al Responsabile della sede. A regime, l’Ufficio scolastico dovrebbe contare 20 – 25 dipendenti e avràè sede molto probabilmente in via Magenta, dove si trova adesso.

Soddisfatta anche l’onorevole del Pdl, Elena Centemero, che ha seguito passo dopo passo l’iter. “Grazie all’Ufficio scolastico – spiega – la Brianza pottrà operare in totale autonomia. avrà un Dirigente e un proprio organico, in grado di gestire le istituzioni e il personale scolastico direttamente da Monza, insieme alle funzioni delegate dal Direttore Regionale: organici, graduatorie, nomine e pratiche relative agli esami di stato. Le scuole targate MB saranno dotate, inoltre, di un proprio codice identificativo”.

Le scuole statali fanno capo a 108 istituti autonomi di cui 78 del primo ciclo e 30 del secondo ciclo. Altri 22.000 alunni sono iscritti nelle 176 scuole paritarie distribuite sul territorio. Il nuovo ufficio scolastico entrerà defintivamente in funzione nel giro di un anno, ma già per la prossima maturità le buste coi temi potrebbero essere consegnate a Monza e non a Milano. “La decisione ci conforta soprattutto perché arriva in un momento in cui è in atto una politica di riduzione degli uffici scolastici. Conclude l’assessore all’Educazione del Comune, Piefranco Maffé -.Possiamo dire quindi che si tratta di un  segno evidente dell’importanza che viene data alla nostra Provincia. Fin dal nostro insediamento abbiamo lavorato per raggiungere questo obiettivo, fondamentale per la scuola nella nostra città e dell’intero territorio MB”.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi