25 Novembre 2020 Segnala una notizia

Monza. Protettori, spacciatori e rapinatori, arrestati durante il pattuglione

30 Aprile 2010

carabinieri-auto2Droga e prostituzione, rapine e armi celate nelle borsette, un gruppetto italo-albanese non si faceva mancare proprio nulla. Fermati due giovani durante un controllo stradale, sono risultati evasi dai domiciliari cui erano costretti per favoreggiamento della prostituzione e droga, proprio mentre continuavano ad occuparsi delle medesime cose, forse anche di peggio.

Martedì in tarda serata, nell’ambito di un servizio coordinato dei carabinieri Gruppo Monza, i militari di Brugherio hanno arrestato tre persone, due albanesi ed un italiano, al termine di lunghe settimane di indagine e su disposizione del Gip, per evasione e resistenza in attesa della conclusione delle indagini a loro carico per numerosi altri crimini.

Due anni fa Arjan Raja, 22enne albanese e Pllum Progni, connazionale di 19 anni, erano stati arrestati durante un’operazione antiprostituzione, processati e condannati ai domiciliari fino alla fine del 2010. Martedì sera però, durante i controlli stradali, una pattuglia di militari li ha incrociati in auto e dopo aver loro intimato l’alt, ha dovuto inseguirli per riuscire ad arrestarli per resistenza a pubblico ufficiale ed evasione. Immediatamente dopo, informata l’autorità giudiziaria, i carabinieri si sono recati nell’appartamento di Raja, dove hanno trovato una giovane rumena ed una pistola Browing Calibro 9 con matricola abrasa, inviata immediatamente al Ris perché sospettata di aver sparato non tantissimo tempo fa e riconosciuta identica a quella descritta dai testimoni degli episodi di rapina nel territorio.

L’arma era in possesso della lucciola Loredana Andrici, 20enne lucciola romena, quindi arrestata per porto illegale di armi. Insieme ai documenti di Raja inoltre, i militari hanno scovato i documenti di un’altra giovane albanese, rintracciata un paio d’ore dopo a bordo di un’auto in viale Sicilia, a Monza, in compagnia di un conoscente di Raja, Angelo G., monzese 39enne pluripregiudicato, arrestato per favoreggiamento della prostituzione. L’autorità giudiziaria sta ora procedendo al proseguo delle indagini per contestualizzare le responsabilità degli arrestati nelle rapine e nel nuovo giro di prostituzione messo in piedi nonostante le condanne.

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi