30 Novembre 2020 Segnala una notizia

L’intervista. Aurora Pappucia, il giovane fenomeno monzese del poker

10 Aprile 2010

auri_lamborghiniNon resisto. Aurora Pappucia, meglio nota nel mondo online come PANTERA18, 19enne pokerista monzese, fresca protagonista del tavolo televisivo al torneo “The Italian Dream”, organizzato dalla celebre piattaforma “Poker Stars” e che metteva in palio una Lamborghini Gallardo, si presenta all’intervista con un’elegante valigetta contenente carte e fiches.

L’occasione è ghiotta: conversare e avere la possibilità di giocare con una delle più promettenti “players” di “Texas Hold’em” del circuito internazionale.

Non ce la faccio, le chiedo subito se vuole fare qualche mano. Aurora, con un sorriso, accetta di buon grado e, nonostante abbia tenuto testa a autentici mostri sacri del tavolo verde come Phil Ivey, Max Pescatori, Luca Pagano e Dario Minieri, specifica: «Anche questa è un’occasione per imparare». Chapeau.

auri_vertCiao Aurora, raccontami di te mentre faccio il mazzo…

Ciao! Sono milanese di nascita ma vivo a Monza da circa un anno e mezzo. Ho il diploma di estetica e fisioterapia, aiuto mia mamma nella nostra edicola di Milano e ho la passione per l’equitazione e, ovviamente, per il poker!

Nel frattempo, due carte a Aurora e due carte a me, come da copione, ma, prima di entrare nel vivo del gioco, un’altra domanda.

Dimmi della tua esperienza al “The Italian Dream”, che ti ha consacrata ai grandi livelli.

È stato fantastico. Mi sono qualificata attraverso vari tavoli. Quindi, sono arrivata, insieme a altri 8 uomini (e sottolinea uomini, ndr), alla diretta televisiva, presso il casinò di San Remo: i magnifici 9! Tenendo conto che, in totale, tra tutte le varie qualificazioni, si sono iscritti al torneo circa 380.000 giocatori… un ottimo risultato, direi!

Come darle torto. Finisco di scrivere e sbircio le mie carte: Jack e Sette non a colore, poteva andarmi peggio. Decido di vedere il grande buio e Aurora bussa. È la volta del “Flop” (le prime tre carte comuni che si girano tutte in un colpo, ndr)…

Come ti sei avvicinata a questa variante del poker?

Ho iniziato a giocare a poker all’italiana verso i 6 anni. E, da circa, un paio, gioco alla texana. Mi è sempre piaciuto moltissimo. È una continua sfida con me stessa, anche se la componente fortuna, spesso, ha un ruolo fondamentale.

Cosa vedono i miei occhi! Re, Jack e Due. Ho una bella coppia in mano. Ma il Jack e il Due sono a fiori, pericolo colore. Aurora non batte ciglio, mi fissa, e mi spara un bel rilancio tra capo e collo. Ci penso. Ma sono curioso. Metto le fiches. Mi preparo per il “Turn” (la quarta carta comune, ndr)…

auri_gioca_pokerChe significato ha per te il poker?

È una scuola continua. Impari a ragionare, impari nozioni di logica, di statistica, di probabilità. Tutti concetti che sono utili anche nella vita reale, nella vita di tutti i giorni, insomma.

Il “Turn” è di nuovo un Jack. Ho Tris! Aurora, tuttavia, punta senza la minima esitazione. Questa volta sono più sicuro: vado. Volevo dire: vedo. Giro il “River” (la quinta e ultima carta comune, ndr)…

Quali sono le tue aspirazioni, i tuoi progetti per il futuro?

Facile: diventare una professionista! Attendo che una poker room si faccia vanti per sponsorizzarmi, lo desidero molto e sto lavorando tantissimo per ottenerlo: gioco fino a tarda notte e ho letto tutte le teorie fondamentali del poker. Sono sacrifici, ho poco tempo per la vita sociale. Ma lo faccio per uno scopo: diventare la numero uno.

Ecco il river: Asso di fiori. Maledetto. Ora il colore è più che una possibilità, e non certo per me. Aurora punta, io rilancio, lei vede. È il momento di mostrare il punto…

Chi avrà pagato il caffè?

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi