29 Novembre 2020 Segnala una notizia

Disastro Lambro, Tagliabue querela “Striscia”. Ma il mistero si infittisce

20 Aprile 2010

villasanta-lombardapetroliChi, come me, nella scorsa settimana, ha visto il noto telegiornale satirico “Striscia la notizia”, non ha potuto fare a meno di interessarsi al servizio di Max Laudadio. L’inviato di “Striscia”, infatti, era a Villasanta per indagare su una pista occulta legata al disastro del 23 febbraio scorso, quando il Lambro si è caricato proprio malgrado di tonnellate di catrame e petrolio.

Pare che una lettera anonima, giunta alla redazione di Mediaset, abbia denunciato una prassi in uso in quel della Lombarda Petroli: il mercato nero degli idrocarburi. Gli autisti, truffando i gestori delle pompe di benzina, riuscivano a accumulare litri di gasolio e stoccavano nottetempo il combustibile nell’impianto brianzolo.

E, sempre secondo l’ignoto denunciatore, la mano, o le mani, che lo scorso febbraio hanno provocato la calamità, apparterrebbero a qualche autotrasportatore “finito fuori dal giro”. Continua la lettera: «la raffineria di Villasanta, apparentemente in disuso, è invece una centrale operativa clandestina».

Una notizia-choc, che non ha fatto tardare l’aspra reazione della famiglia Tagliabue, proprietaria dell’azienda: i loro legali hanno presentato querela contro il tg di Antonio Ricci.

A ricevere l’esposto anche Maurizio Cadeo, assessore al Decoro del Comune di Milano, che proprio a “Striscia” aveva appoggiato la pista della centrale clandestina.

Nei giorni scorsi, anche Marco Fraceti, segretario monzese di Rifondazione Comunista, con un comunicato, ha storto il naso: «Arriva il depistaggio, come per le grandi inchieste che hanno visto protagonisti poteri forti, occulti e criminali».

Ieri, il rilancio di “Striscia”: due testimoni hanno raccontato di strani movimenti intorno alla Lombarda Petroli.

Insomma, non resta che attendere i risultati delle analisi del dna fatte sulla torcia elettrica usata quella notte, per capire se la pista del mercato illegale degli idrocarburi è effettivamente quella giusta.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi