04 Marzo 2021 Segnala una notizia

Basket: L’Ussa al Trofeo Garbosi. La società: “È un orore partecipare a un torneo così importante”

14 Aprile 2010

Durante le vacanze pasquali, il gruppo Under14 dell’USSA Nova ha disputato a Varese e provincia il prestigioso trofeo Garbosi, giunto alla sua XXXI edizione; “è un onore per una società piccola come la nostra, aver la possibilità di partecipare ad un torneo così importante e di confrontarci contro alcune tra le migliori formazioni giovanili italiane e tante società di serie A e di Legadue. Riuscire ad ottenere un posto al torneo non è facile e sono tante le società che vengono escluse; la nostra partecipazione è quindi l’ennesimo segnale della bontà del nostro nuovo progetto e dei grossi sforzi che come società stiamo facendo e per i quali dobbiamo tanto al nostro responsabile del settore giovanile.” – dichiara la società

Per l’occasione, l’USSA ha partecipato con un gruppo di 14 atleti realizzato in collaborazione con Aurora Desio, società con cui stiamo collaborando con diverse iniziative, che ha prestato a Nova sette atleti, a cui è stato aggiunto un prestito da Pol. Verano (Stefano Molteni).

Molto buoni i risultati ottenuti dal gruppo al torneo, nonostante il fatto di essere stati inclusi in uno dei gironi più difficili del torneo, riuscendo ad arrivare 17° su 32 formazioni. Il girone era composto da Virtus Riva del Garda, Bluorobica Bergamo e Irte Busto Arsizio e ha visto USSA Nova al terzo posto, Virtus Riva al primo, Bluorobica, una delle migliori formazioni lombarde, al 2° e Busto Arsizio 4°; nelle fasi successive abbiamo affrontato Oleggio Ticino, che abbiamo battuto senza troppe difficoltà, ottenendo così il 17° posto.

L’esordio è avvenuto contro Bluorobica, una delle migliori squadre lombarde: i nostri ragazzi non si sono lasciati spaventare dal grosso blasone, ed entrano in campo con grande convinzione; riusciamo a giocarci alla pari i primi 16 minuti di partita, passando anche in vantaggio, grazie anche a Longoni e Cavallini particolarmente ispirati, ma alla lunga la qualità ed il roster più ampio di Bergamo fanno la differenza e Bergamo si porta in vantaggio all’intervallo; al rientro degli spogliatoi, capendo la realistica impossibilità di ribaltare il risultato, Nova decide di dare spazio a chi fino a quel momento ne aveva avuto poco e Bergamo ne approfitta, chiudendo con una netta vittoria per 43-88. Nella seconda gara, gli avversari sono ancora migliori, in particolare un paio di giocatori di livello veramente alto e dei quali sentiremo probabilmente molto parlare negli anni a venire; l’USSA difende molto bene, ma fatica troppo in attacco, complice il fatto di non essere un gruppo rodato ed abituato a giocare insieme; Virtus Riva si aggiudica il match per 63-42.

Nell’ultima gara del girone contro Irte Busto, Nova da il meglio di sé: riesce a trovare quell’amalgama di squadra che è mancato nelle partite precedenti e quella fiducia nelle proprie possibilità che sembrava mancare contro le squadre onestamente di livello superiore. Busto tenta di tenere il colpo grazie ad alcune iniziative individuali della sua stelletta, ma appena l’USSA aggiusta le cose in fase difensiva, riesce a prendere il largo senza troppe difficoltà, nonostante l’assenza di Martin tenuto a riposo; nel terzo quarto, arrivano purtroppo due infortuni di due giocatori molto importanti: prima Anacondia è costretto a lasciare il campo per un grave problema muscolare, poi Longoni per una piccola distorsione alla caviglia, ma i compagni reagiscono bene e la panchina risponde prontamente, in particolare Gatti: Irte Busto non regge il colpo e subisce gli attacchi di Nova che vince 84-58.

La domenica, gara delle fasi finali contro Oleggio Ticino: l’USSA schiera in campo un gruppo fisicamente e tecnicamente superiore e dopo i primi minuti dove la molta stanchezza accumulata nei giorni precedenti, fa da padrona, riusciamo ad andare facilmente in vantaggio, con una partita mai in discussione. L’USSA si aggiudica anche quest’ultima gara con una netta vittoria di 77 a 44. Il lunedì le consuete fantastiche premiazioni con la sfilata di tutte la squadre, quasi cento, coinvolte sul campo del PalaWhirpool a Varese.

Esperienza sicuramente positiva anche al di là del risultato in sé. Abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con ottime squadre di livello superiore al nostro e di partecipare ad un torneo che è un’esperienza unica e fantastica. Molto positiva è stata anche la prova e la crescita all’interno del torneo di alcuni nostri giocatori, tra cui Gatti e Longoni, che hanno dimostrato di avere i numeri per poter giocare anche a livelli più alti.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi