21 Settembre 2021 Segnala una notizia

Stati Generali formazione professionale: in Brianza, i lavori più richiesti sono ragioniere e operaio specializzato

4 Marzo 2010

Le estetiste, i cuochi e gli addetti alle pulizie? Sono troppi. Troppo pochi invece i ragionieri che decidono di fare questa professione senza andare all’università, oppure i periti industriali che vogliono fare il tecnico o l’operaio specializzato. A rivelarlo è il primo incontro dedicato al mondo della formazione professionale targato MB che si è svolto a Monza, nella sede della nuova Provincia.

allevi-elliNegli ultimi due anni si è registrato un calo pari a circa il 50% degli avviamenti: un dato molto significativo legato alle conseguenze della crisi economica che ha comportato ricadute importanti anche nella ‘Brianza del fare’. Tra gli apprendisti, ben il 14% ha un diploma di laurea, il 41% un diploma superiore, il 37% la licenza media, l’1% nessun diploma.

«Investire sulla formazione professionale vuol dire colmare un gap profondo – prosegue il presidente della Provincia MB, Dario Allevi – che abbiamo l’occasione di valorizzare al meglio. Le nostre imprese ci chiedono sempre di più figure tecniche e operatori capaci di lavorare: sono 70mila i tecnici che mancano all’appello delle imprese in Italia e anche da parte nostra non dobbiamo perdere questa occasione».

Sono 53 i centri di formazione professionale accreditati in Brianza: 22 svolgono sia attività di formazione permanente e continua. Presenti all’incontro – oltre al presidente Dario Allevi e l’assessore alla Formazione Professionale Enrico Elli – Elena Centemero, componente della VII Commissione Cultura, Scienze Istruzione alla Camera dei deputati.

pubblicoIn particolare nel piano di Formazione professionale 2010-2011 sono assegnate alla Brianza 910 doti formative per uno stanziamento di tre milioni e 700mila euro, da suddividere nei nove ambiti di Brugherio, Carate Brianza, Cesano Maderno, Desio, Limbiate, Meda, Monza, Seregno e Vimercate. Per quanto riguarda l’apprendistato, invece, la Provincia MB programmerà per il 2010-2011 uno stanziamento complessivo di un milione e 3oomila euro.

«A fronte delle continue evoluzioni, anche normative, nel campo della formazione – spiega Enrico Elli – intendiamo creare un coordinamento operativo tra tutti coloro che operano in Brianza in questo settore: chiameremo al tavolo anche il mondo dell’impresa per incrociare meglio domanda e offerta. Una sfida importante soprattutto in questo momento di crisi che richiede una spinta di innovazione e ammodernamento».

Foto in alto da sinistra Dario Allevi e Enrico Elli
Foto di Marco Brioschi

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi