17 Settembre 2021 Segnala una notizia

SOLVIT risolve i problemi di cittadini e imprese che operano in Europa: 1500 casi risolti nel 2009

10 Marzo 2010

Cresce il numero di europei che si avvalgono dei servizi di consulenza e di assistenza dell’UE per risolvere i problemi che incontrano nel mercato interno europeo. I sistemi di assistenza gratuita a disposizione delle imprese e dei cittadini europei sono SOLVIT (http://ec.europa.eu/solvit) e il Servizio di orientamento per i cittadini. Nel 2009 SOLVIT ha aiutato 1.500 tra cittadini e imprese che avevano difficoltà a far riconoscere i loro diritti nel mercato interno da parte delle amministrazioni pubbliche, un numero record che rappresenta un incremento rispetto all’anno precedente del 54%.

I settori in cui i problemi si presentano con maggiore frequenza sono il diritto di soggiorno, la sicurezza sociale e il riconoscimento delle qualifiche professionali. L’86% dei casi è stato risolto con successo, e il tempo medio di trattazione è stato di 59 giorni, ben inferiore al termine di 10 settimane che la rete SOLVIT si è imposta come obiettivo.

La Commissione europea e gli Stati dell’UE hanno creato la rete SOLVIT nel 2002 per aiutare i cittadini e le imprese a superare i problemi pratici dovuti alla non corretta applicazione del diritto UE da parte delle amministrazioni nazionali. SOLVIT è un servizio gratuito e facile da usare, che offre soluzioni pragmatiche entro un termine di dieci settimane a chi richiede assistenza. Il sistema si attiva sul sito, tramite un facile formulario disponibile in tutte le lingue dell’UE.

Il Servizio di orientamento per i cittadini (“Citizens Signpost Service” – CSS), dal canto suo, nel 2009 ha fornito consulenza giuridica pratica a titolo gratuito entro un termine di tre giorni lavorativi a circa 12.000 cittadini, segnando un aumento dell’8,5% rispetto all’anno precedente. La maggior parte delle domande pervenute riguarda materie quali la sicurezza sociale, il diritto di soggiorno, l’occupazione, le procedure di ingresso, le automobili e l’imposizione fiscale.

Tra i casi risolti, si possono citare quelli sui rimborsi ottenuti da una cittadina tedesca per check-up medici in Spagna, risolto da Solvit in quattro settimane, o quello di un falegname polacco in Svezia che si è visto richiedere un certificato di idoneità per la lingua svedese: Solvit in dodici settimane ha aiutato il falegname ad ottenere il certificato e ha convinto le autorità svedesi ad abolire la prova linguistica. Sempre tramite Solvit, in due settimane una società portoghese che riforniva supermercati in Polonia è riuscita ad ottenere il rimborso dell’IVA sulle forniture effettuate dopo avere atteso inutilmente diversi mesi. Infine Solvit in tredici settimane ha aiutato un importatore olandese a spedire merce in Bulgaria dove veniva richiesta una particolare certificazione sui rimorchi dei camion.

Sulla base dei successi registrati da SOLVIT e dal CSS, la Commissione intende continuare a investire per migliorare l’informazione e gli orientamenti forniti ai cittadini e alle imprese. Nel 2009 SOLVIT e il CSS si sono uniti per offrire ai cittadini un pacchetto di servizi più integrato.

Il commissario europeo per il Mercato interno Michel Barnier ha dichiarato: “Il mercato interno non è una costruzione burocratica. Il suo scopo è facilitare la vita quotidiana dei cittadini e aiutare le imprese a fare affari in Europa. Tuttavia, per poter sfruttare tutti i vantaggi del mercato interno i cittadini e le imprese devono essere in grado di esercitare concretamente i loro diritti. SOLVIT e il Servizio di orientamento per i cittadini sono indispensabili per dare agli europei gli strumenti per comprendere, esercitare e difendere con più efficacia i loro diritti nell’UE.”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi