20 Settembre 2021 Segnala una notizia

Servizi sociali 2010 a Barlassina: l’assessore Trezzi “garantite quantità e qualità”

8 Marzo 2010

sportello-slideInterventi a favore dei minori, giovani e famiglie; interventi di prevenzione, assistenza e riabilitazione; assistenza a persone in difficoltà e servizi alla persona. Si muove su tre filoni il programma “Politiche sociali” dell’Assessorato guidato da Luisa Trezzi e arrivato in Consiglio comunale lunedì scorso nell’ambito della discussione del Bilancio.

“Anche per il 2010, nonostante le innegabili difficoltà economiche cui ci troviamo a fare fronte, garantiamo servizi di qualità, con un occhio attento ai più piccoli, ai diversamente abili e a chi ha deciso di mettere al mondo tanti figli”, spiega l’Assessore Trezzi.

Lungo l’elenco degli interventi a bilancio. Da citare, per esempio, lo spazio ludico, che ha all’attivo due progetti per i bambini grandi e per l’accompagnamento al distacco dalla famiglia o le agevolazioni per le famiglie numerose (assegno di maternità e per il terzo figlio, gestito con fondi Inps).

Sul fronte occupazionale, sono previsti progetti di inserimenti lavorativi (SIL) di persone con riconosciuta invalidità civile, appartenenti alle fasce deboli o pazienti psichiatrici (CEFIL). In via Milano resterà aperto lo Sportello Lavoro in collaborazione con l’AFOL.

Non mancherà il sostegno ai portatori di handicap, come i trasporti, l’assistenza domiciliare, il pasto a domicilio, la frequenza al CSE o al CDD e comunità alloggio. “Verrà inoltre effettuata una raccolta dati, la relativa elaborazione e l’inoltro domanda per l’abbattimento delle barriere architettoniche”, aggiunge l’Assessore.

Grande richiesta ha avuto gli scorsi anni il trasporto per l’accesso dai servizi sanitari per visite ed esami da parte di persone in difficoltà, che proseguirà anche nel 2010, così come l’erogazione dei contributi per il mantenimento degli anziani a domicilio, con particolare riguardo a un riconoscimento economico maggiore alle famiglie che regolarizzeranno le badanti.

Da segnalare, infine, lo Sportello Multietnico (avvocato) e il Centro di aggregazione donne straniere (insegnamento lingua e cultura italiana) volti a favorire l’intregrazione e l’Ufficio di Piano che vede Barlassina al fianco degli altri Comuni della zona per alcuni servizi come la prevenzione al disagio giovanile o lo Sportello per il tempo libero dedicato alla popolazione portatrice di disabilità. Tutti i dettagli sono disponibili on-line sul portale www.servizisocialiinrete.it.

“Impegno del 2010 è anche l’aggiornamento del regolamento dei Servizi sociali che è stato posto all’attenzione della Commissione consigliare dei Servizi sociali”, spiega Trezzi. “Alla Consulta è stato dato il compito di aggiornare l’elenco delle associazioni di volontariato per aiutarle a incentivare la partecipazione dei cittadini”.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi