27 Settembre 2021 Segnala una notizia

“Erasmus per i giovani imprenditori”: il sistema Italia ci crede

13 Marzo 2010

Erasmus-imprenditoriPensate di mettere su un’impresa o siete già un imprenditore di successo? Il programma di scambio “Erasmus per giovani imprenditori” offre ai nuovi imprenditori un’eccellente opportunità per acquisire le competenze utili per gestire una piccola o media impresa.

Il modello è quello dell’Erasmus per gli studenti universitari, che opera con successo da vent’anni: i nuovi imprenditori imparano come gestire una PMI e acquisiscono familiarità con il contesto imprenditoriale di un altro paese dell’UE lavorando a contatto con un imprenditore già affermato in un altro Stato dell’UE.

Tra i Paesi che stanno partecipando di più al programma nei suoi primi mesi di vita c’è l’Italia: tra le 1800 candidature finora registrate la parte del leone la fanno il nostro Paese e la Spagna, cui corrisponde più del 45% delle candidature totali. A tutt’oggi si sono conclusi più di 50 scambi mentre altri 100 sono attualmente in corso.

Tra gli enti che promuovono il programma in Italia ci sono Prodest e Alintec a Milano, Agenfor a Rimini, l’Associazione Artigiani della provincia di Vicenza, l’API Varese, Aster a Bologna, il Centro Servizi PMI e l’IFOA a Reggio Emilia, Friuli Innovazione a Udine, il Politecnico di Torino, Sviluppo Italia Liguria a Genova, Unioncamere Emilia Romagna a Bologna e l’Eurosportello di Marghera a Venezia. La lista completa con tanto di indirizzi di contatto è sul sito del programma www.erasmus-entrepreneurs.eu.

Il programma “Erasmus per giovani imprenditori” è stato avviato dalla Commissione europea nel febbraio 2009. Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea e responsabile per le imprese e l’industria ha affermato: “Grazie a questo programma i giovani imprenditori acquisiscono un’opportunità senza pari per apprendere da colleghi già esperti come meglio tradurre nella realtà le loro idee di impresa. Dobbiamo aiutare un maggior numero di PMI ad uscire dalla crisi attuale visto che le PMI creano la maggior parte dei nuovi posti di lavoro e sono il volano dell’economia.”

I nuovi imprenditori possono scegliere di fare uno stage della durata da uno a sei mesi presso un imprenditore già affermato, per acquisire le necessarie conoscenze per l’avvio e la gestione di una PMI in ambiti quali la gestione finanziaria e operativa, lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi, le strategie di vendita e di marketing, il diritto commerciale europeo e il mercato unico.

Anche gli imprenditori ospitanti traggono a loro volta beneficio dal programma, perché hanno l’opportunità di migliorare il loro accesso al mercato e di identificare partner potenziali in altri paesi dell’UE. Il programma agevola anche la costituzione di reti tra imprenditori, facendo leva su conoscenze ed esperienze transfrontaliere.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi