23 Settembre 2021 Segnala una notizia

Panini imbottiti di cocaina: arrestato venditore ambulante di Muggiò

4 Marzo 2010

Carabinieri«Mi dia un panino imbottito, ma uno di quelli buoni». Era questa la parola d’ordine da pronunciare davanti al venditore ambulante del chiosco aperto in via Generale Giardino, a Muggiò. Una sorta di «password segreta», nota solo ai clienti più affezionati e fidati, con la quale era possibile ottenere servizi speciali.

 

.

Francesco, il titolare del negozio ambulante, incrociava il cliente che mostrava di saperla lunga con un ammiccante sguardo d’intesa. E se l’avventore annuiva in modo altrettanto allusivo, il gioco era fatto.

Bastava aspettare pochi minuti. Poi sul bancone spuntava un bel panino «imbottito»: guarnito non solo con salsa rosa, crauti, wurstel e formaggi, ma anche con una bustina piena di cocaina purissima. Il trucco ha funzionato per molti mesi. Poi, il giro di affari si è ampliato e una «soffiata» è arrivata fino ai carabinieri di Desio. Ieri notte un militare in borghese si è presentato al chiosco. Ha fatto la coda, aspettando il suo turno come un normale cliente. E quando è riuscito a farsi consegnare un panino «farcito» di cocaina, non ci ha pensato due volte. Si è qualificato, ha arrestato l’ambulante e posto sotto sequestro il chiosco.

Subito dopo da un nascondiglio sono spuntate due pattuglie dei carabinieri di Desio, questa volta in divisa, con tanto di unità cinofile. E’ stato il fiuto sensibilissimo dei cani antidroga a rintracciare, mimetizzati tra le vivande del frigorifero, dieci grammi di cocaina purissima già confezionata in 15 involucri, pronti da servire ai «clienti speciali». Il commerciante, 44 anni, celibe, residente a Nova Milanese, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Il chiosco di panini è stato chiuso e sulla saracinesca sono stati apposti i sigilli. Sequestrati anche 2mila euro guadagnati in un paio d’ore di intensa compravendita di panini «imbottiti» di droga. Nonostante la fiorente attività di spaccio, l’uomo era incensurato e la sua attività apparentemente al di sopra di ogni sospetto.

A mettere in guardia gli uomini in divisa è stato il giro di clienti, davvero troppo vasto per un piccolo chiosco che vendeva panini e bibite solo nelle ore notturne in una strada sperduta di Muggiò, non lontano dalla superstrada Valassina, al confine con Desio. A insospettire i militari era inoltre il fatto che tra i clienti in coda in attesa del sospirato panino c’era una insolita quantità di tossicodipendenti.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi