18 Settembre 2021 Segnala una notizia

Madonna del Grazie Monza: in arrivo fondi per il nuovo ostello

14 Marzo 2010

monza-ostello-madonnagrazieAnche Monza avrà il suo ostello della gioventù. I francescani di Monza hanno ottenuto un finanziamento parziale per trasformare la loro Casa di Accoglienza di Monza in una struttura adatta a dare ospitalità ai giovani in cerca di alloggio.

“I frati della Madonna delle Grazie già da tempo avevano pensato di ampliare la struttura e realizzare un ostello – racconta Michela Romano, responsabile dello Studio Europrogettare che ha seguito il progetto – E la possibilità per tramutare questa speranza in realtà è venuta dalle istituzioni con un bando di finanza pubblica agevolata.

Conoscevamo l’esistenza di un bando di Ministero della Gioventù e Regione Lombardia e abbiamo pensato di sfruttare l’occasione, coinvolgendo lo Studio di archietettura Fabrizio Pirola – aggiunge Romano- Il nostro progetto ha raggiunto il punteggio di 18/20 classificandosi al secondo posto della graduatoria regionale, ma soprattutto ha permesso ai frati di ottenere un finanziamento a fondo perso di Euro 388 mila euro»

La struttura attualmente è composta da 9 camere per una capienza totale di 18 posti letto. Le presenze annuali registrate sono di oltre 2.000 persone. “I lavori dovrebbero terminare nel 2011 – spiega l’archietto Pirola – e comprendono interventi strutturali sul tetto, quali rifacimento dell’orditura, recupero delle tegole esistenti, rimozione e smaltimento delle lastre di eternit e la realizzazione di 2 camere con bagno doppie e 2 triple al piano terreno per un totale di 10 nuovi posti letto, oltre ad opere accessorie.”

Il finanziamento a fondo perduto andrà a coprire il 49% dei costi del progetto denominato “Fra’ tanti: Francesco per i giovani” (fra’ GioVani). Per il restante 51% i frati si stanno già attivando, confidando nella generosità del territorio e nel supporto di amici locali pubblici e privati.

{xtypo_rounded2} Il Santuario, fondato nel 1463, sorge in una zona periferica della città. I frati vi rimasero fino al 1810, quando Napoleone lo soppresse. Nel secondo dopoguerra il complesso viene restituito ai Frati, che ancora lo abitano. L’ingresso si trova a lato della chiesa e conduce al chiostro centrale. L’interno dell’edificio è ad aula unica, con tre cappelle a pianta poligonale. L’area per fedeli e religiosi è divisa in due da una parete affrescata. {/xtypo_rounded2}

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi