18 Settembre 2021 Segnala una notizia

Lambro, la mafia dietro il sabotaggio?

4 Marzo 2010

lambro-petrolio2L’ombra della malavita organizzata invade il caso Lambro. A sostenerlo è Marco Fraceti, candidato al consiglio regionale della Lombardia per la Federazione della Sinistra. Nonostante le indagini si snodino all’interno della Lombarda Petroli, unico indagato, per il momento, è Giuseppe Tagliabue, presidente dell’ex raffineria, c’è chi, come Fraceti, storce il naso, ricollegando la città di Villasanta a un recentissimo e sospetto passato dal nome inequivocabile: ‘ndrangheta.

«A Villasanta, nel 2008 – ricorda Fraceti – venne sequestrato un ristorante che serviva ai capi delle ‘ndrine brianzole per i loro summit. Non solo: lo stile dell’attacco e le speculazioni edilizie dell’affare Eco City sono caratteristiche inequivocabili del modus operandi mafioso».

Intanto, su segnalazione dell’Arpa, la Procura di Monza ha deciso di indagare per Violazione della Direttiva Seveso, Giuseppe Tagliabue che, nella definizione di Fraceti, è «la parte lesa e la prima vera vittima del caso Lambro».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi