18 Settembre 2021 Segnala una notizia

Cesano Maderno. Stalking: perseguita la sua ex e le provoca un crollo nervoso

11 Marzo 2010

violenza_in_famiglia_2Arrestato per stalking un uomo di 47 anni, residente a Cesano Maderno. Nonostante da tempo la sua relazione con l’ex compagna di 60 anni (anche lei residente a Cesano Maderno) fosse finita, lui non voleva rassegnarsi. E continuava a perseguitare la donna, convinto che questa sua insistenza potesse servire a convincerla a tornare a vivere con lei.

Con il passare dei mesi, il sentimento si era trasformato in una autentica ossessione, che mal celava un forte risentimento e un desiderio di vendetta. Non accettando che la 60enne fosse uscita definitivamente dalla sua vita, l’uomo le telefonava a tutte le ore del giorno e della notte, insultandola anche in modo pesante. Più volte si era presentato al posto di lavoro di lei, urlando e mettendola in cattiva luce con i superiori. Infine aveva iniziato a pedinarla, sia a piedi sia con l’auto, appostandosi sotto casa e aspettando anche una notte intera, fino a quando lei usciva di casa.

Negli ultimi tempi era diventato sempre più violento: un comportamento che ha provocato nella 60enne una vera e propria crisi depressiva, convincendola a chiamare i carabinieri e a denunciarlo. Ora il 47enne si trova nel carcere di Monza.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi