05 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Carlo Colombo di Agrate: i cassaintegrati occupano la sede legale di Milano

30 Marzo 2010

carlo-colombroSono passati alle maniere forti i lavoratori in cassa della Carlo Colombo di Agrate Brianza. Da ieri hanno occupato gli uffici della sede legale di Milano in via Crespi. La motivazione, il non rispetto dell’accordo sindacale che prevedeva la ricollocazione nel 2009 di 20 lavoratori.

La situazione è tesa intorno a quella che fino ad un anno fa era una storica azienda della Brianza, leader nella trasformazione del rame, chiusa dal 2008 e trasferita in parte a Pizzighettone (Cr) con 65 lavoratori in cigs.

I sindacati denunciano «se da una parte la direzione giustifica che tale ricollocazione non è avvenuta per la difficile crisi che ha coinvolto le aziende del territorio dall’altra parte non ha mai giustificato perché nel sito di Pizzighettone hanno assunto circa 20 lavoratori interinali cui a partire dal primo marzo 2010 è stato rinnovato il contratto».

Ma soprattutto ai lavoratori non è piaciuta la risposta dell’azienda data durante l’incontro tenutosi a Confindustria di Monza e Brianza il 22 marzo, quando hanno chiesto perché a nessuno di loro fosse stata data la possibilità di essere collocato a Pizzighettone: «dovete stare tranquilli per il fatto che siete in cassa integrazione» – queste le parole riportate in una nota di Rsu Fiom e Cgil.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi