02 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Basket Forti e Liberi, da Valenza lezioni a domicilio

29 Marzo 2010

forti-e-liberi-basket-1Forse un po’ scarica di adrenalina dopo le ultime esaltanti prestazioni la Forti e Liberi incappa in una serata di quelle parecchio storte e ne esce compiendo un brutto passo falso proprio nell’ultima giornata della stagione regolare. Con in tasca il quinto posto garantito dalla matematica e a una sola vittoria dalla certezza assoluta dei playoff i bianconeri sono forse scesi in campo senza quella dose di cattiveria necessaria per avere la meglio su di un avversario più motivato e alla ricerca di due punti importanti come Valenza.

Una squadra con cui la Forti ha dimostrato di fare fatica a rapportasi, per caratteristiche, ma anche per via di un gioco duro ai limiti del regolamentare che già all’andata aveva messo in crisi i ragazzi di Coach Bertari. E la storia si è ripetuta in fotocopia al PalaIPQ con l’aggravante di una partenza ad handicap che ha finito per pregiudicare subito l’esito della serata. Valenza è partita aggressiva e concentrata, la Forti si è lasciata sorprendere. Per sei lunghi minuti il tabellone dei bianconeri è rimasto immobile e muto davanti alla non reazione di una squadra a dir poco stordita che si è ritrovata ben presto seppellita sotto un pesante quanto inedito 15 a 0 iniziale.

Ritornata all’angolo come un pugile suonato grazie al provvidenziale time out del Coach, la Forti ne è però uscita con la testa giusta. Sei punti di Munini, una tripla del Fuma e un libero del capitano hanno portato al risveglio e hanno consentito di rientrare nel match chiudendo il quarto sul 13 a 19 grazie a una bomba di Guerrato a fil di sirena. Dal canto suo, forte del vantaggio, Valenza si adopera in ciò che meglio la caratterizza: il gioco fisico e duro.La Forti e, nello specifico, Capitan Fanta, lo temono, e gli ospiti allungano alla ripresa arrivando di nuovo a +13 grazie a Sanna e alla tripla di Doati. Ma la reazione di Monza arriva comunque. Fantaccini sgancia la bomba e poi appoggia comodo da sotto, il Fuma è implacabile ai liberi. Molteni rintuzza due liberi di Del Sorbo e quando Malerba va a segno anche lui dalla distanza la Forti ha ormai sbrigato il grosso del lavoro.

L’aggancio è la logica conseguenza e arriva poco prima dell’intervallo grazie a quattro punti filati di Steve. Si va così negli spogliatoi sul 32 a 34 dopo una grande rimonta ma anche con una buona dose di energie fisiche e nervose ormai bruciate. E il problema si palesa alla ripresa delle ostilità. Monza manca sempre il canestro del sorpasso e Valenza se ne va a piccoli passi. Buscaino entra in striscia dalla distanza mentre la Forti si affida alla vena di Molteni e Mercante. Bastano quattro minuti e gli ospiti sono nuovamente avanti di dieci e per Coach Bertari è di nuovo obbligo di time out. Una contromisura che questa volta non sortisce l’effetto sperato e non impedisce a Valenza di dilagare mettendo a referto altri nove punti con Giroldi e Buscaino per il 38 a 57 parziale. Ancora una volta tocca a Munini tentare una reazione che però porta solo le briciole racimolate da Molteni dalla lunetta per un 46 a 60 di fine quarto che sa tanto di sipario anticipato. Soprattutto perché al di là della volontà delle squadre in campo c’è la netta impressione che sia la coppia arbitrale ad aver già considerato chiusi i giochi con ampio margine sulla fine del tempo. Cannoletta-Ielo finiscono ben presto con il perdere di mano il match, incapaci di gestire non solo le situazioni chiave (un cocktail di antisportivi ribaltati e tecnici di permalosità) ma anche il regolare svolgimento della gara consentendo ai metodi duri degli ospiti di avere la meglio sulla tecnica. In mezzo a tutto questo cinque punti di Giroldi spengono le velleità della Forti. Il Molte cerca di evitare la lezione ma una tripla di Brezzo e due punti di Paci segnano il massimo vantaggio ospite a +24.

Il Fanta, da Capitano, anche in una serata storta trova cinque punti e dice la sua ma dal punto di vista dell’interesse il match non ha più storia. Occorre solo salvare l’orgoglio ed evitare la disfatta. La Forti ci prova con una tripla di Molteni e con undici punti nel quarto di una Fanta che al rientro dopo l’infortunio di mollare proprio non ne vuole sapere. Ma il divario resta enorme così come enorme è il 90 che appare sul tabellone sotto la voce ospiti. Un’immagine da scordare in fretta per non pregiudicare quanto di buono fatto fino a questo momento e riprendere alla grande tra due settimane quando la fase a orologio decreterà la griglia del playoff.

L’amarezza del risultato traspare dalle parole di Coach Bertari a fine match: “Spiace perchè nonostante il quinto posto in cassaforte questi erano comunque due punti validi per la classifica. Loro sono la squadra con il potenziale di crescita atletico e tecnico più elevato del campionato, con tanto talento fisico e atletico ma anche tanti punti nelle mani, e in più nelle due partite disputate abbiamo visto che noi siamo mal assortiti per giocare contro di loro. La realtà è che se parti sotto 15 a 0 gli dai fiducia ed era una cosa da evitare, e anche una volta rientrati non siamo mai riusciti a passare avanti. Ora il nostro obiettivo è cercare di vincere almeno due delle quattro partite che ci attendono adesso. Poi vedremo gli accoppiamenti e a quel punto da outsider inizieremo a divertirci”.

{xtypo_rounded2}Forti e Liberi Monza – Valenza Basket   70 – 90
(13-19 / 32-34 / 46-60 / 70-90)

Forti e Liberi Monza: Molteni 15, Mercante 5, Fumagalli 6, Pedalà, Fantaccini 18, Guerrato 6, Munini 9, Malerba 9, Meroni 2, Cappanera N.e. All: Bertari
Tiri da 2: 10/29
Tiri da 3: 11/28
Liberi: 17/26

Valenza Basket: Gaido 2, Brezzo 14, Sanna 6, Buscaino 18, Doati 6, Fracassini 1, Del Sorbo 6, Serafin 2, Paci 10, Giroldi 25. All: Cellario
Tiri da 2: 20/33
Tiri da 3: 10/30
Liberi: 20/21{/xtypo_rounded2}

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi