17 Settembre 2021 Segnala una notizia

Ponti: «Giù le mani dall’acqua della Brianza, la salute non è in svendita»

22 Gennaio 2010

«Non passerà». Non è passata in Brianza la privatizzazione dell’acqua. Il Consiglio provinciale di Monza ha approva mozione unitaria contro la «l’appalto della rete idrica pubblica ai privati». E il Pd provinciale rivendica più di un motivo di merito.

ponti«La mozione che tutto il consiglio ha votato oggi – ha spiegato il capogruppo Pd in consiglio provinciale Gigi Ponti – è nata da una iniziativa del Pd, riconosce l’acqua come bene pubblico e soprattutto tutela e valorizza le società pubbliche presenti sul territorio. E’ molto meglio per tutti i brianzoli che il Consiglio provinciale tuteli il buon servizio che abbiamo oggi, considerato che qui si paga meno che nel resto d’Italia e che gli investimenti per migliorare la rete vengono fatti. Non vogliamo in futuro pagare di più e avere meno investimenti. Meglio il federalismo dell’acqua».

Il testo approvato all’unanimità ha preso spunto da una mozione presentata dal consigliere del Pd Mimmo Guerriero.

«Siamo molto soddisfatti – ha aggiunto Ponti – perché con la mozione la Provincia si impegna a scongiurare la riduzione progressiva, introdotta dal governo, della presenza del pubblico nelle società che gestiscono la risorsa idrica. Diamo atto anche al presidente Allevi di aver prorogato l’attuale gestione del servizio nell’attesa di linee guida da parte di Regione Lombardia, che, lo ricordiamo, nel 2009 si è dotata di una legge in gran parte condivisa con comitati di cittadini e sindaci».

In foto: Gigi Ponti

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi