17 Settembre 2021 Segnala una notizia

Monza. L’incontro Rotary svela le frontiere delle cellule staminali

20 Gennaio 2010

serata_rotary140110“Lavati bene i denti che sono importanti”, ci ha sempre raccomandato la mamma e adesso più che mai, visto che dagli studi fatti dal dottor Francesco Carinci, chirurgo maxillofacciale e professore presso l’università di Ferrara, si è scoperto che è dai denti che si potranno prelevare importanti cellule staminali non embrionali.

«Le cellule della polpa dei denti hanno le caratteristiche adatte: hanno un alto potenziale di autogenerazione, fanno parte di un tessuto molto differenziato e sono facilmente prelevabili – ha spiegato giovedì scorso il professore dell’Emilia Romagna al Saint George Premier durante il conviviale organizzato da ben due prestigiosi Rotary Club, quello di Cinisello Balsamo e quello dei Colli Briantei – Inoltre questo tipo di autotrapianto non subisce le stesse problematiche etiche legate alle cellule staminali embrionali»

I denti sono una sorgente, quindi, di cellule staminali reperibili sia nel bambino e sia nell’adulto. In particolare ben venti elementi dentari crescendo, i cosiddetti “denti da latte”, vengono persi fisiologicamente: oggi è possibile conservarli come pure impiegarli per la terapia rigenerativa ossea.

«Con le banche staminali ciascuno di noi potrà archiviare un patrimonio genetico importante che potrà essere sfruttato in futuro in caso di necessità».

Quello che mancava fino a poco tempo fa in Brianza era una clinica che effettuasse il prelievo, ovvero il bancaggio, e lo stoccaggio di questi tessuti. Da novembre a Cinisello Balsamo, e che serve tutta l’area a Nord di Milano, c’è la “Swiss Medical Clinic”, una moderna struttura in grado di effettuare in sala operatoria il prelievo delle cellule e inviarle alla banche staminali dove saranno conservate.

«Una serata utile per far capire che cosa sono le staminali e a che cosa servono: esse sono il futuro della medicina» – ha commentato Claudio Napoleone, il direttore sanitario della “Swiss Medical Clinic”.

Interessante anche l’intervento a conclusione di monsignor Bruno Fasani: «Si pensa che la Chiesa sia contro a priori a questo tipo di sperimentazione, invece non è così, solo che la religione ha il compito di ribadire il confine della scienza, che non deve oltrepassare i limiti umani e per sostituirsi a Dio».

{xtypo_rounded2}

Chi è Francesco Carinci?
Francesco Ccarinci_professorearinci, relatore della serata è stato un autorevole esperto della materia. Laureato in Medicina e Chirurgia il 30 Ottobre 1990, presso l’Università degli Studi di Ferrara, Specializzato in Otorinolaringoiatria nell’Ottobre 1994 e in Chirurgia Maxillo-Facciale nell’Ottobre 1999, è Direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Maxillofacciale dell’Università degli Studi di Ferrara dal 2006, membro degli “Editorial Board”, International Journal of Dentistry e Plastic Surgery International.

{/xtypo_rounded2}

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi