18 Settembre 2021 Segnala una notizia

La solidarietà brianzola arriva ad Haiti. Ecco come aiutare

23 Gennaio 2010

terremoto-haitiTante le iniziative che i comuni della Brianza stanno adottando per offrire il loro sostengo e solidarietà alla popolazione haitiana, che sempre più è allo stremo delle forze dopo il sisma del 13 gennaio che ha sconvolto il paese. Diversi i modi per dare il proprio contributo: dai conti correnti attivi per raccogliere fondi a progetti per l’adozione di bambini rimasti orfani, fino alla raccolta farmaci e materiale di prima necessità.

In prima linea l’ospedale San Gerardo di Monza che ha risposto subito all’appello del Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Non da meno è l’Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate, dove il 21 gennaio gli uomini della protezione civile hanno preso in consegna dal presidio ospedaliero di Desio cinque quintali di farmaci e di materiale sanitario di prima necessità e li hanno trasportati all’aeroporto di Malpensa da dove partirà nei prossimi giorni un aereo cargo della Regione. medicinali-haitiFra l’altro proprio l’Azienda ospedaliera di Desio e Vimercate, insieme a quella di Monza, è stata inserita dalla Regione nell’elenco delle strutture destinate alle Emergenze Sanitarie Internazionali, insieme a quelle di Niguarda Cà Granda, di Bergamo, il San Paolo e il Sacco.

“Siamo orgogliosi di poter contribuire in modo concreto a alleviare le sofferenze di quella popolazione colpita così drammaticamente dal sisma – ha detto il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Maurizio Amigoni – abbiamo risposto subito all’invito del Presidente della Regione Roberto Formigoni che ancora una volta è in prima linea nel mettere a disposizione il sistema Lombardia e le sue eccellenze a favore dei bisognosi”.

A Seregno l’attenzione si sposta sui bambini, molti di questi sono feriti e sono rimasti orfani, due milioni secondo la ong “Save the Children”. L’amministrazione ha proposto in giunta una delibera per individuare un’associazione di volontariato che lavori sui posto a cui appoggiarsi per finanziare un progetto di adozioni a distanza.

Alcuni comuni brianzoli si sono invece adoperati aprendo conti correnti bancari dove i cittadini possono contribuire con donazioni. A Lentate sul Seveso l’amministrazione ha dato il buon esempio attivando un conto presso la Tesoreria comunale sul quale il comune verserà un contributo di mille euro.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi