28 Settembre 2021 Segnala una notizia

La rivoluzione è in atto: entro l’estate l’ospedale di Vimercate diventerà digitale

20 Gennaio 2010

apparecchio-cartella-clin1La cartella clinica elettronica è già realtà per circa la metà dei pazienti dell’ospedale di Vimercate, ma entro la fine dell’estate, con il completo trasferimento al nuovo ospedale, il cambiamento sarà totale.

Questa nuova tecnologia che andrà a sostituire completamente tutta la documentazione cartacea nel momento del ricovero di un paziente, è solo la punta dell’iceberg del cambiamento informatico di questi ultimi anni: la tessera sanitaria elettronica, i referti radiologici digitalizzati, la presenza via web del proprio profilo sanitario consultabile attraverso l’utilizzo della tessera sanitaria e l’eliminazione a breve delle ricette “rosse” completeranno la rivoluzione digitale che stà investendo il presidio ospedaliero di Desio e Vimercate, e più in generale il sistema sanitario lombardo.

«La vera novità che mette l’ospedale di Vimercate fra i primi in Italia, è il progetto di completa sostituzione in tutti i reparti della cartella clinica di tipo cartaceo –  spiega Giovanni Delgrossi, responsabile dei sistemi informativi – attualmente al presidio di Vimercate utilizzano già la cartella clinica elettronica i reparti di medicina 1 e 2, broncologia, pneumologia e nefrologia, oltre ai reparti di urologia e otorino, in pratica oltre la metà dei pazienti ricoverati è seguito attraverso l’utilizzo dei nostri tablet pc».

I tablet pc, permettono all’operatore, dottore o infermiere, di accedere alla cartella clinica del pazientegiovanni-del-grossi in tempo reale attraverso la tecnologia wi-fi, visionando patologie, i medicinali da somministrare e all’atto di dimissione del paziente permettono di firmare digitalmente il foglio di dimissioni, che potrà essere visionato in formato digitale dal proprio medico di base, in modo sicuro e protetto.

«L’azienda ospedalieria di Desio e Vimercate ha acquistato in totale 300 tablet pc, di cui 120 saranno in funzione presso l’ospedale cittadino – afferma Paolo Monguzzi, assistente del direttore generale – dal maggio dello scorso anno abbiamo introdotto questa nuova tecnologia formando gradualmente il personale medico e paramedico all’utilizzo della nuova strumentazione e entro il trasferimento alla nuova struttura completeremo la formazione».

apparecchio-cartella-clinicLa necessità del passaggio alla tecnologia digitale di tutti i reparti prima del trasferimento è un’esigenza di vitale importanza soprattutto perché questo passaggio porterà con se un’altra piccola rivoluzione sul piano organizzativo, infatti ci sarà fisicamente la scomparsa dei reparti come oggi li conosciamo: «Il nuovo metodo per suddividere i pazienti sarà “l’intensità di cura” e non più la patologia – continua Monguzzi – in pratica i reparti verranno suddivisi a seconda del fabbisogno delle cure del paziente, quindi un paziente di ortopedia che richiede la presenza costante di medici e infermieri potrà trovarsi nello stesso reparto con un paziente di urologia con le stesse esigenze, ottimizzando la presenza del personale. Il medico dovrà quindi avere la massima mobilità possibile per potersi giostrare tra i vari reparti in cui saranno dislocati i propri pazienti ed è per questo fondamentale la tecnologia del “mobile computing”».

In foto: in alto e in basso a destra i nuovi tablet pc. Al centro a destra Giovanni Delgrossi

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi