21 Settembre 2021 Segnala una notizia

Il tram che la Brianza aspetta da trent’anni a un passo dal via

19 Gennaio 2010

Il tram dei desideri? A un passo dal via. Dopo una sofferenza ventennale, e un altro anno di ritardo, ha fatto finalmente un passo avanti decisivo il progetto di rinnovamento della metro tramvia Milano-Desio-Seregno. Regione Lombardia, Provincia di Monza e Brianza e Comune di Milano sono riusciti a trovare la «quadra»: un accordo economico che mette tutti d’accordo. D’accordo anche gli otto comuni che – nonostante la dura crisi economica che trivella i bilanci municipali – tireranno fuori di buon grado alcuni milioni di euro per far decollare un progetto strategico per la Brianza e l’hinterland di Milano.

metrotranviaL’accordo economico riuscirà in zona cesarini a far il progetto da 214 milioni già finanziato per il 60 per cento dal Cipe con 128 milioni. Resta l’incognita di Paderno Dugnano e Cusano Milanino, che si sono riservati ancora alcuni giorni di riflessione. I due comuni hanno espresso riserve sulle quote economiche e hanno chiesto alcune modifiche al progetto. Ma è facile immaginare che anche quest’ultimo ostacolo sarà ben presto superato. C’è tempo fino alla fine del mese per firmare l’accordo definitivo, in Regione Lombardia.

«I comuni certo non hanno mancato di sottolineare le loro enormi difficoltà – ha spiegato l’assessore provinciale alle Opere pubbliche, Francesco Giordano -. Tuttavia, di fronte a un’opera così importante, è stato raggiunto un accordo generale».

I soldi da pagare sono davvero tanti: oltre 30 milioni a carico della Regione, 18 milioni a carico della Provincia di Milano e altri 18 a carico di Monza e Brianza (è stato diviso in due il conto che un tempo era tutto di Milano). Gli otto comuni – tutti insieme dovranno versare oltre 37,5 milioni: 22,7 Milano, 3,7 Desio, 1,7 Seregno, 2,7 Nova Milanese, 2,6 Bresso, 2,1 Paderno Dugnano, 2 Cusano Milanino e 8mila euro Cormano.

«I fondi dovranno essere reperiti nell’arco di tre anni – ha aggiunto Giordano -. L’investimento è grande, ma siamo di fronte a un’opera capace di rivoluzionare il modo di viaggiare di chi dalla Brianza deve andare a Milano».

Se il progetto sarà approvato, 80mila pendolari da una tramvia vecchia di oltre trent’anni balzeranno su un metrò leggero a doppio e mono binario lunga 14,3 chilometri (8,7 a binario singolo e 5,6 a doppio) con 25 stazioni anch’esse totalmente rinnovare. Il cantiere dovrebbe partire entro il 2011.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi