02 Dicembre 2020 Segnala una notizia

I lavoratori brianzoli temono di perdere il posto di lavoro? Uno su due risponde: sì

7 Gennaio 2010

Nei prossimi dodici mesi qualcuno nella sua famiglia rischierà di perdere il posto di lavoro? A questa fatidica domanda, in Brianza un lavoratore su due risponde ancora di sì. E poco importa che – rispetto all’anno scorso – chi vede nero è in calo. Il sondaggio della Camera di Commercio di Monza e Brianza evidenzia come sia ancora troppo presto per guardare con ottimismo al futuro e che i primi segnali di ripresa non bastano ancora per scrollarsi di dosso il pessimismo maturato in questi ultimi anni nei quali i lavoratori di Monza e Brianza hanno dovuto masticare molto amaro. In termini occupazionali, ma anche di stipendi sempre più aleatori e risicati.

Ma se si guarda anche il bicchiere mezzo pieno, va detto però che l 49% dei lavoratori non pensa che qualcuno della propria famiglia possa perdere il lavoro nel 2010: un dato che dimostra più tranquillità rispetto al rientro dello scorso settembre quando lo stesso dato si fermava al 43%. Anche se cresce anche chi crede, o teme, che qualcuno della propria famiglia possa perdere il posto di lavoro (percentuale che passa dal 17% della scorsa estate al 22% di dicembre).

«Credo che sostenere l’occupazione – ha detto Carlo Edoardo Valli Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza – sia il primo passo necessario per la ripresa. La tranquillità delle famiglie con i loro risparmi e consumi rappresentano il fondamento per il rilancio dell’economia. Per questo alle istituzioni è richiesto un supplemento di responsabilità, specialmente a sostegno della piccola e media impresa, realtà su cui si fonda l’economia del nostro territorio. Come Camera di commercio di Monza e Brianza proseguiremo ad attuare nel 2010 iniziative specifiche a sostegno dell’occupazione, attraverso la creazione di nuovi bandi ad hoc e con il potenziamento di Sportello Impresa Lavoro per favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro».

{xtypo_rounded2} Uno sportello per far incontrare imprese e lavoratori

Per favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro la Camera di commercio di Monza e Brianza, in collaborazione con Formaper, ha attivato lo Sportello Impresa Lavoro, iscritto nell’albo regionale degli enti autorizzati all’intermediazione. Il servizio è gratuito e ha l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle imprese della Provincia di Monza e Brianza in termini di risorse umane, attraverso l’analisi dei fabbisogni aziendali e il supporto nel reperimento dei profili richiesti. E per facilitare il rientro nel mercato del lavoro di persone con particolari competenze e conoscenze manageriali che vantano un prezioso patrimonio di esperienza professionale, la Camera di Commercio in collaborazione con Formaper ha attivato un altro servizio gratuito lo sportello SIT (Sportello Impresa in Trasformazione). Lo Sportello renderà più semplice il matching tra manager e imprese. Per informazioni 039.2807446 www.mb.camcom.it

{/xtypo_rounded2}

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi