28 Settembre 2021 Segnala una notizia

Dati e numeri. Gran Premio di Roma è già alla griglia di partenza nel 2012?

20 Gennaio 2010

eur_romaNon soffiano venti favorevoli dalla Capitale verso la Brianza, almeno questa è l’impressione che si ha leggendo le due pagine oggi dedicate dal settimanale Roma del Sole 24 Ore alla possibilità dello sbarco in città del circo della Formula 1.

Il piano di Bernie Ecclestone è chiaro, usare l’immagine di Roma per rilanciare la Formula 1, appesantita dal ritiro di Honda, Toyota e Bridgestone, con Sky Italia che non ha rinnovato l’accordo con la Fom e gli ascolti tv in calo (dieci punti di share persi in un anno). Il progetto Roma va così a inserirsi nelle nuove “piazze” come Malesia, Cina e l’imminente Corea. Secondo il settimanale economico, per Ecclestone l’accordo per il nuovo Gran premio è già raggiunto e non meno trionfanti e rassicuranti (per Monza) sono le affermazioni degli organizzatori Maurizio Flammini e Dario Calzavara. La location romana sembra metter d’accordo tutti, organizzatori e sponsor, certi dell’appeal che potrà aver sul bacino d’utenza televisiva di 3,5 miliardi di persone che segue la F1. Telecom e Martini&Rossi hanno già benedetto (a parole) il nuovo circuito.

E Monza? Le interviste oggi pubblicate sono tutte un rincorrersi a tranquillizzare la Brianza e la sua gara, che resterà il Gran Premio d’Italia. Il Gp di Roma non sarà alternativo a Monza ma “due realtà complementari”, dice Giovanni Palazzi della società StageUp: Monza per gli appassionati tradizionali, Roma con un taglio molto più internazionale, per un pubblico disposto a spendere anche 700 euro per assistere alla gara, contro i 442 dollari di media del Mondiale. Si mette il casco da pompiere anche Renato Mattioni, segretario della Camera di commercio di Monza: “Se davvero il Gp di Roma porta un indotto da un miliardo, allora è un bene per il sistema paese, ma è innegabile che qualcosa Monza perda”. Quel “qualcosa” sono 10 milioni di euro, a fronte di un giro d’affari di 70. Queste le cifre. In barba ai numeri, la prima preoccupazione degli organizzatori romani è rassicurare la Brianza che Roma non intende scippare o danneggiare la gara di Monza. Anche perché, sottolineano quelli del Sole 24 Ore, “se la Brianza perdesse il suo circuito la Lega sarebbe pronta alle barricate, anche in Parlamento”.

{youtubejw}hoPsUO_wDBI{/youtubejw}

Video tratto da Youtube

Insomma, appuntamento fissato per il 2012? In barba alle profezie di sventura dei Maya, per Il Sole 24 Ore sembra proprio di sì. Resta solo un piccolo particolare, la pista che non c’è. La sede prescelta sarebbe il quartiere dell’Eur, già al centro di nuove costruzioni, ma a far quel nome c’è già chi si leva in piedi. Pareri opposti alla costruzione di una pista nella zona nord sono giunti dal Comitato Salute e Ambiente dell’Eur, dal verde Angelo Bonelli e dal consigliere di Italia Nostra Antonio Tamburrino. Si levano però anche voci favorevoli, dal comitato di quartiere al presidente del Municipio XII. Insomma, la nuova pista da 4.669 metri piace a tanti, ingolositi dai 2 milioni di turisti in più previsti e dai 185 milioni di gettito fiscale in più collegato all’evento. Il gruppo Flammini ha già pronti sul piatto 160 milioni di euro per iniziare a spianare l’Eur, finanziati al 60% da investitori stranieri. Non solo. Gli accordi tra Monza e Ecclestone scadono nel 2011 e non essendo ancora rinnovati, per Giuliano Balestreri del Sole 24 Ore al momento “l’unico Gp italiano del 2012 sarà a Roma”. Ipse dixit.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi