22 Settembre 2021 Segnala una notizia

Arcore. Sede degli alpini: sì della Giunta, ma il capogruppo del Pdl lascia l’aula

28 Gennaio 2010

consiglio_comunale_arcore270110_È stato un consiglio comunale animatissimo quello del 27 gennaio. Uno spettacolo non sempre decoroso, ma che tra urla e battibecchi è giunto ad un lieto fine. Non senza qualche strascico. In ballo il restauro della sede degli alpini di Arcore, un gruppo di rilevanza sociale non solo per la città, ma per l’intera Provincia di Monza e Brianza, essendo quello arcorese il più numeroso e attivo della Provincia MB.

Tra il pubblico in aula un centinaio gli alpini intervenuti, tra cui anche un pezzo da novata con la penna bianca che lo distingueva, a sostenere con la loro presenza la mozione di due consiglieri di maggioranza, Ambrosini e Savini, che invitavano la Giunta a sbloccare i lavori per il restauro del “Ravanell”, la sede mai consegnata ufficialmente agli ex militari. La mozione era stata presentata settimana scorsa per evitare che i volontari, dopo anni di attese deluse, lasciassero la città.

La Giunta però ha anticipato tutti, deliberando già lunedì sera 140 mila euro per il restauro della sede degli alpini con la garanzia che il gruppo entro l’11 marzo 2011 avrà una sede degna del loro nome.

arcore_presidio_degli_alpini_270110Ma la polemica non è mancata. «La mozione avrebbe dovuto essere ritirata – ha commentato Stefano Picotti, capogruppo del Pdl, che non ha apprezzato l’inconsueto modo per portare agli occhi della Giunta l’urgenza di questa problematica – Il problema era già stato risolto lunedì con la delibera, che motivo c’era di perseguire con questa azione di sfiducia? Perché di un’azione di sfiducia si tratta». Detto fatto, il capogruppo ha alzato i tacchi e se n’è andato, non nascondendo l’ipotesi di una suo ritiro dalla vita politica del paese che lo ha deluso. Forte la reazione dei promotori della mozione, in primo luogo di Alessandro Ambrosini, presidente del Consiglio comunale, che ha ribadito: «Il nostro gesto vuole essere motivo di sprono, di incoraggiamento a fare ciò che fino ad oggi è stato rimandato. Questa non è una mozione contro nessuno, ma è lo strumento adeguato per segnalare in fretta una grave situazione che riguarda ben 150 persone».

La mozione è stata votata ad un’unanimità dai presenti rimasti in aula. Da una parte il Consiglio comunale ha così riconosciuto anche con i fatti il valore storico sociale del gruppo degli alpini di Arcore, il più numeroso della provincia di Monza e Brianza, dall’altra parte l’assessore ai lavori Pubblici Centemero ha ricordato come l’avere dato una priorità a quest’opera ne abbia fatte slittare altre.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi