28 Novembre 2020 Segnala una notizia

Basket A1: Aurora una sconfitta a testa

14 Dicembre 2009

Aurora--salaChe il S. Lucia Roma vincesse lo scontro con l’Aurora Ugf non è una notizia. In pochi avrebbero scommesso il contrario. Ma che i Campioni d’Italia in carica avrebbero dovuto sudare sette camicie per avere ragione la neopromossa del campionato, questo non lo aveva pronosticato nessuno. La vittoria per 60-50 dei capitolini in Brianza è lo specchio di una partita combattuta col sudore, nella quale Roma ha spesso tremato vedendo sempre attaccato alle sue caviglie il quintetto lombardo.

“Sono molto contento – ha affermato il coach dei canturini Marco Bergna – perché il risultato finale è stato molto al di sopra delle aspettative. Non pensavo che avremmo tenuto così a lungo la pressione esercitata da questa squadra che, a tutti gli effetti, è una macchina da guerra. Costruita per vincere e con obiettivi ambiziosi.

“La nostra vittoria comunque c’è stata – ha aggiungo – dal momento che è più che i nostri giocatori più giovani si cono comportati molto bene. Questo è il nostro successo: stiamo formando dei giocatori che l’anno prossimo dovranno confermare l’A1 e che saranno i protagonisti degli Europei Under 22 che ci svolgeranno proprio qui a Milano, organizzati da noi”.

Il match si è aperto con un break iniziale di 8-0 in favore di Roma. Il quintetto allenato da Carlo di Giusto ha messo in campo tre ori Europei insieme a due cecchini scelti: Ali Sanna, tiratore impeccabile da ogni parte del campo, e Sofyane Mehiaoui, imprendibile se lanciato in contropiede. L’Aurora Ugf, dopo lo shock dei primi 5 minuti, ha reagito, cominciando dai giovani: sono del 16enne Francesco Roncari (8 punti, 4/5 da 2) e Lorenzo Molteni (4 punti, 2/5 da 2) i primi due canestri biancoblu. Con un parziale di 12-2 i padroni di casa sono riusciti a chiudere il primo quarto sul 16-18, rimettendo in discussione le sorti della gara.

Anche nel secondo periodo l’Aurora ha espresso un ottimo gioco, costringendo Roma a cambiare le pedine in campo per far girare la partita. Andrea Pedretti con un tiro da 2 più fallo trasformato dalla lunetta segna l’impresa: il sorpasso sul 25-24. Prima del suono della sirena anche Mattia Sala, entrato sull’iraniano Alì Ahmadi, beffa i capitolini andando a canestro sul 29-34.

La seconda metà del match ha visto prevalere la fisicità di Roma che con due lunghi in campo ha fatto la differenza, anche se non è mai riuscita a prendere definitivamente il largo (37-48 3Q). Pellegrini e Cavagnini da sotto si sono imposti sulla difesa brianzola, lanciando il S. Lucia verso la vittoria. Il gap di 8/9 punti tra l’Aurora e i vincitori della Supercoppa non si è più assottigliato, nonostante Roma nel finale sia diventata molto fallosa per aggiudicarsi i due punti necessari a diventare la capolista solitaria della partita.

Con l’inaspettata sconfitta interna della Elecom contro Macerata (69-73) e la caduta di Giulianova per mano dei fanalini di coda di Taranto (66-60), alla loro prima vittoria stagionale, ora la classifica vede il S. Lucia da solo sul gradino più alto a quota 12 punti, seguito da Elecom e Macerata a 10 punti; inseguono a pari merito l’Aurora e Giulianova (8 punti), che fra sette giorni si affronteranno per contendersi il quarto posto al termine del girone d’andata.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi