03 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Monza, “Buio Buio”: un’esperienza straordinaria

29 Novembre 2009

thumb_auchan_carugo_in_visitaDieci minuti di completa oscurità, immersi nel buio più inusuale e incerto. È questa la caratteristica di “Buio Buio”, percorso itinerante nelle gallerie Auchan d’Italia che si ispira al noto “Dialogo nel buio” dell’Istituto dei Ciechi di Milano.

Il centro commerciale Auchan di Monza, ultima tappa di un percorso annuale snodatosi lungo tutto lo stivale, ha ospitato, dal 18 al 27 novembre, questa importante iniziativa che permette di “guardare” la realtà circostante senza vederla.

Abbiamo provato.

Accompagnati dalla simpaticissima Monica De Fazio, ragazza dell’Istituto dei Ciechi di Milano, ci chiudiamo alle spalle luci, volti, riferimenti e lasciamo che il buio ci avvolga. Il primo senso a essere stuzzicato è l’udito. Attraverso rumori e suoni siamo catapultati all’interno di un bosco, con tanto di foglie, rami da toccare e fastidiose zanzare.

buio_buoiAvanzando a tentoni, in un’oscurità che rapisce inizialmente anche l’equilibrio e l’orientamento basilare, siamo alle prese con il tatto. Riconoscere con le dita disegni in rilievo si rivela un’impresa tutt’altro che semplice. Monica ci raccomanda attenzione e trucchi per facilitare l’identificazione. Con pazienza anche l’ultimo del gruppo, il sottoscritto, riconosce il proprio disegno e la comitiva può procedere.

Dopo pochi metri ci fermiamo, l’oscurità ci è ormai più familiare e la goffaggine dei primi movimenti ha lasciato il posto a una relativa sicurezza. Monica ci passa dei sacchetti da annusare: siamo nel tunnel dell’olfatto. Anche qui, l’unico maschio del gruppo ha più di un problema. Sbaglia il primo sacchetto, sbaglia il secondo, sbaglia il terzo ma, quando ormai nemmeno Monica ci sperava più, indovina il contenuto del quarto sacchetto nell’apoteosi generale.

L’esperienza è quasi giunta al termine, resta solo l’ultima sezione di percorso, quella dedicata al gusto. Riconoscere, mangiando, dell’ottima frutta fresca di stagione non crea grattacapi a nessuno. E, anzi, tutti parlano con la bocca piena.

Dieci minuti, forse anche qualcuno in più, sono volati e quasi dispiace abbandonare la solare Monica e lo staff di “Buio Buio”. Ma, nessun problema, “Dialogo nel buio”, all’Istituto dei ciechi di Milano, in via Vivaio 7, ci aspetta tutto l’anno per imparare a “guardare” il mondo da un’altra angolazione.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi