13 Maggio 2021 Segnala una notizia

Tribunale di Monza al collasso, arrivano i lavoratori in cassa

2 Ottobre 2009

monza-tribunaleIl Tribunale di Monza è al collasso? Un piccolo ma prezioso aiuto ora può arrivare dai lavoratori in cassa integrazione. E’ stato siglato questa mattina nella “casa” della nuova Provincia di Monza – a Villa Pastori Casanova – il protocollo di intesa per avviare un programma di utilizzo di lavoratori in cassa integrazione o in mobilità negli uffici del Tribunale di Monza.

L’intesa, firmata dal Presidente della Provincia MB Dario Allevi e dal Presidente del Tribunale di Monza Anna Maria di Oreste prevede che la Provincia selezioni i curricula amministrativi idonei tramite l’Agenzia di Orientamento e Formazione Lavoro (Afol) la quale dispone delle liste dei lavoratori socialmente utili in Brianza. Segue, poi, la fase di colloquio presso il Tribunale per l’assegnazione definitiva.

Gli incarichi avranno una durata di 6 mesi, con una possibilità di proroga di ulteriori 6 mesi. “Tecnicamente la Provincia prende in carico i lavoratori socialmente utili e retribuisce loro la differenza tra il trattamento di cassa integrazione e lo stipendio dell’equivalente mansione giudiziaria svolta – spiega Giuliana Colombo, Assessore al Lavoro della Provincia Mb – Pensiamo così di inserire almeno 15 lavoratori nel giro di un anno”.

Per questo la Provincia ha stanziato un fondo di 100mila euro al fine di coprire le integrazioni al reddito dei lavoratori impegnati nel programma.

I primi 5 candidati selezionati da Afol stanno concludendo in questi giorni i colloqui necessari presso gli uffici del tribunale e cominceranno a lavorare nelle prossime settimane affiancati da un tutor. Saranno assegnate loro alcune mansioni amministrative degli uffici giudiziari: movimentazione, fotocopiatura, scansione informatica, fascicolazione, ricerca ed elaborazione di dati contabili, uso di sistemi informatici di scrittura.

“Una Provincia vicina si misura anche da questi risultati  – aggiunge il Presidente Dario Allevi – Certo quello di oggi è un primo passo, ma rappresenta un segno importante di attenzione sia verso i lavoratori sia verso le istituzioni del territorio: è la dimostrazione che fare rete per davvero si può”.

Il Presidente del Tribunale, Anna Maria Di Oreste, nell’apprezzare l’iniziativa, evidenzia che la stessa “Raggiunge il duplice positivo effetto di ricondurre dei lavoratori – che stanno soffrendo sul piano economico e soprattutto psicologico – in una condizione di piena e dignitosa occupazione, ma anche la percezione di continuare ad essere una risorsa per la società ed in particolare per un servizio essenziale come quello della Giustizia, attualmente in grave deficit di risorse materiali ed umane”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi