12 Maggio 2021 Segnala una notizia

“Brianza Classica”: concerti e visite guidate per la settima edizione

16 Ottobre 2009

MusicaPaesaggi sonori che si cercano. Musicisti che dipingono luoghi della fantasia con la tavolozza delle note, e artisti che raffigurano le impressioni lasciate dai suoni nell’anima. Dopo aver esplorato la letteratura e il teatro, quest’anno Brianza Classica – la grande manifestazione dedicata alla musica colta – suggella il matrimonio tra musica e arte.

Tredici i concerti in programmaper domenica 17 ottobre . Giunta alla settima edizione “Brianza Classica” coinvolgerà quest’anno 12 comuni delle Province di Milano, Monza e Brianza e Lecco consolidandosi come una tra le iniziative culturali più apprezzate e significative del nostro territorio.

La Direzione artistica della rassegna è affidata anche quest’anno al maestro Giorgio Matteoli, ideatore e fondatore del festival, presidente della EarlyMusic Italia, docente di flauto dolce al conservatorio di Bolzano, violoncellista e direttore d’orchestra.

“Brianza Classica – dice il presidente della Provincia di Monza e Brianza, Dario Allevi – è realizzata con il sostegno della Provincia di Monza e Brianza, che ha rinnovato la propria partecipazione al progetto mantenendo inalterati, fin dalla prima edizione, i propri obiettivi: la promozione della musica da camera di tutti i tempi e la valorizzazione dei numerosi beni artistici e architettonici presenti in Brianza”.

“Accogliamo nella nuova Provincia le note suggestive di Brianza Classica – spiega Enrico Elli, assessore alla Cultura della Provincia di Monza e Brianza – che contribuiscono ad impreziosire l’offerta culturale del territorio, promuovendo la crescita della rete tra Comuni”.

Confermano la propria adesione al progetto i Comuni di Monza, Monticello Brianza, Lissone, Giussano, Cremella, Nova Milanese, Robbiate, Lomagna, Vedano al Lambro, Villasanta, Brugherio e Valmadrera.

Continua inoltre la felice collaborazione con il Touring Club Italiano che organizzerà per i suoi soci interessanti visite a Giussano, Nova Milanese e Monticello Brianza consentendo di approfondire la conoscenza di palazzi, chiese, cortili ed edifici storici di grande fascino e straordinaria bellezza.

L’ingresso a tutti gli spettacoli è libero (ore 17 circa) fino ad esaurimento posti con prenotazione, a partire da una settimana prima di ogni evento (giorno successivo ad ogni spettacolo), ai numeri 393 932 18 18 o 335 54 61 501 oppure all’indirizzo mail: [email protected]

Le visite guidate dei soci Tci sono prenotabili al numero di telefono 02-8526820 a partire da un mese prima della data di effettuazione, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

{xtypo_rounded2}La musica entra nei tesori dell’arte brianzola

Tra musica e arte. Brianza Classica debutterà domenica 18 ottobre, alle 17 a Giussano nella splendida cornice della Sala Consiliare “Aligi Sassu” con un concerto di cui sarà protagonista il Duo “Luoghi Immaginari” che proporrà un viaggio suggestivo tra alcune splendide pagine del repertorio operistico italiano, francese e russo.
Proprio la “quinta” delle splendide vetrate di Aligi Sassu permetteranno di svelare uno dei carismi della manifestazione: animare e valorizzare con la musica alcuni tra i tesori dell’arte della Brianza: ville, palazzi e chiese che si potranno ammirare mentre si ascolta la musica. Non mancano presenze di nomi celebri del panorama nazionale ed internazionale a cominciare dal violinista di fama internazionale Joaquín Palomares che presenterà a Lissone, insieme al pianista Michel Wagemans, un programma spagnolo di grande fascino per arrivare a Giuseppe Nova (flauto traverso) e Rino Vernizzi (fagotto) che saranno protagonisti del concerto dedicato a Vivaldi nella splendida cornice del Teatrino della Villa Reale di Monza.
Sono ospiti della rassegna alcuni ensemble cameristici italiani di maggior prestigio tra i quali ricordiamo l’Accademia del Ricercare, I Solisti di Parma e il Trio Opera Viwa, ma non sono dimenticati i giovani talenti rappresentati dal vincitore del Primo Premio Assoluto del Concorso strumentistico “Città di Giussano” che, da anni, trova in “Brianza Classica” un’importante opportunità per presentarsi al pubblico e alla critica. Il tema della musica descrittiva sarà esemplificato in modo molto concreto ed efficace nel concerto, previsto per il 10 gennaio 2010 a Vedano al Lambro, che vedrà protagonisti una pianista e un pittore che insieme “dipingeranno musica”. Ogni concerto sarà preceduto da un’introduzione del musicologo Marco Iannelli. {/xtypo_rounded2}

 

 

 

Tra musica e arte. Brianza Classica debutterà domenica 18 ottobre, alle 17 a Giussano nella splendida cornice della Sala Consiliare “Aligi Sassu” con un concerto di cui sarà protagonista il Duo “Luoghi Immaginari” che proporrà un viaggio suggestivo tra alcune splendide pagine del repertorio operistico italiano, francese e russo. Proprio la “quinta” delle splendide vetrate di Aligi Sassu permetteranno di svelare uno dei carismi della manifestazione: animare e valorizzare con la musica alcuni tra i tesori dell’arte della Brianza: ville, palazzi e chiese che si potranno ammirare mentre si ascolta la musica. Non mancano presenze di nomi celebri del panorama nazionale ed internazionale a cominciare dal violinista di fama internazionale Joaquín Palomares che presenterà a Lissone, insieme al pianista Michel Wagemans, un programma spagnolo di grande fascino per arrivare a Giuseppe Nova (flauto traverso) e Rino Vernizzi (fagotto) che saranno protagonisti del concerto dedicato a Vivaldi nella splendida cornice del Teatrino della Villa Reale di Monza. Sono ospiti della rassegna alcuni ensemble cameristici italiani di maggior prestigio tra i quali ricordiamo l’Accademia del Ricercare, I Solisti di Parma e il Trio Opera Viwa, ma non sono dimenticati i giovani talenti rappresentati dal vincitore del Primo Premio Assoluto del Concorso strumentistico “Città di Giussano” che, da anni, trova in “Brianza Classica” un’importante opportunità per presentarsi al pubblico e alla critica. Il tema della musica descrittiva sarà esemplificato in modo molto concreto ed efficace nel concerto, previsto per il 10 gennaio 2010 a Vedano al Lambro, che vedrà protagonisti una pianista e un pittore che insieme “dipingeranno musica”. Ogni concerto sarà preceduto da un’introduzione del musicologo Marco Iannelli.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi