11 Maggio 2021 Segnala una notizia

Limiti dall’Europa ai decibel di MP3 e Ipod

8 Ottobre 2009

ipodPer evitare danni permanenti all’udito, l’Unione europea ha fissato dei limiti al volume massimo degli apparecchi musicali portatili come Ipod o MP 3, che sono entrati in vigore dal 30 settembre. Secondo una ricerca appena condotta, un ascoltatore su dieci rischia una perdita permanente dell’udito: si tratta delle persone, soprattutto giovani, che ascoltano in generale musica ad alto volume per più di un’ora al giorno.

Si stima che nell’UE ben 10 milioni di persone sarebbero a rischio. La Commissione europea ha affidato un mandato al CENELEC (l’organismo UE di normazione) affidandogli l’elaborazione di nuove norme tecniche di sicurezza.
Meglena Kuneva, Commissaria europea responsabile per i consumatori, ha affermato: “È facile che vi capiti di aumentare il livello sonoro del vostro MP3 portandolo a livelli sonori eccessivi soprattutto quando vi trovate su una strada trafficata o su un mezzo di trasporto pubblico. Sappiamo per certo che soprattutto i giovani – che ascoltano musica ad alto volume a volte per diverse ore alla settimana – non si rendono conto che stanno mettendo a rischio il loro udito. Possono trascorrere degli anni prima che il danno uditivo si manifesti e allora è troppo tardi. Queste norme apporteranno piccole modifiche tecniche agli apparecchi per far sì che ai livelli sonori preimpostati sia garantito un loro uso sicuro. Se i consumatori scelgono di superare il livello predefinito, possono farlo, ma riceveranno un chiaro avvertimento in tal senso e sapranno quindi a che rischio si espongono.”

Le norme UE vigenti attualmente non prescrivono un limite sonoro massimo né un’etichettatura specifica per gli apparecchi musicali. Basta una dichiarazione nel manuale d’istruzioni, che spesso è scritta in caratteri minuscoli.

Le nuove proposte della Commissione europea e di tutti i 27 Stati membri, riguardano tutti gli apparecchi musicali portatili e i telefoni cellulari dotati di funzione musicale. I livelli di esposizione sonora devono essere sicuri, ma non si indicano soluzioni tecniche specifiche per non pregiudicare la capacità innovativa dell’industria. A ogni livello sonoro corrisponde un tempo massimo: con 80 decibel l’esposizione dovrebbe essere limitata a 40 ore alla settimana. Se i decibel salgono a 89 non si dovrebbe andare oltre le 5 ore settimanali. I livelli di esposizione sicuri definiti sopra costituiranno le impostazioni predefinite sugli apparecchi.

Le norme UE sono elaborate dal CENELEC (Comitato europeo di normazione) e coinvolgono ricercatori, rappresentanti dell’industria e di gruppi di consumatori. I prodotti che corrispondono a queste norme godono di una presunzione di sicurezza  che risparmia ai fabbricanti costosi test indipendenti. Le nuove norme di sicurezza si applicheranno esclusivamente ai prodotti futuri.

Negli ultimi anni le vendite di apparecchi musicali portatili hanno registrato un’impennata, in particolare quelle di MP3 player. Nell’UE, complessivamente, tra 50 e 100 milioni di persone ascoltano ogni giorno musica usando apparecchi musicali portatili. Negli ultimi quattro anni le vendite stimate di tutti gli apparecchi audio portatili sono oltre duecento milioni mentre quelle di MP3 player sarebbero attorno ai 150 milioni.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi