13 Maggio 2021 Segnala una notizia

Grazie al progetto Twister inaugurata una nuova opera al Museo di Lissone

3 Ottobre 2009

“Non solo tutelare e conservare, ma commissionare arte”. Così ha indicato le linee guida l’assessore regionale  Massimo Zanello del progetto Twister, che ha portato nelle collezioni di dieci musei lombardi altrettante opere d’arte moderna pensate apposta per l’iniziativa. Dopo due anni di selezioni a cui hanno partecipato artisti della scena nazionale e internazionale, la giuria del progetto ha selezionato le opere più meritevoli, che da oggi, sabato 2 ottobre, saranno esposte presso le sedi dei musei che hanno partecipato alla selezione, tra le quali il Museo d’Arte Contemporanea di Lissone.

Twister altro non è che una virtuale (ma non solo) collaborazione tra dieci musei d’arte contemporanea della Lombardia: il FAI – villa e collezione Panza, a Varese, la Fondazione Stelline di Milano, la Galleria del premio Suzzara a Suzzara (MN), il GAM civica galleria d’arte moderna di Gallarate (VA), la GAMeC Galleria d’Arte moderna e contemporanea di Bergamo, il MAM Museo d’Arte moderna e contemporanea di Gazoldo degli Ippoliti (MN), il Museo civico Floriano Bodini di Gemonio (VA), il Museo d’Arte contemporanea di Lissone (MB), il Museo del Novecento di Milano e il Premio nazionale Arti visive della città di Gallarate.

Per incoraggiare lo sviluppo dell’arte contemporanea nel territorio una commissione di esperti ha dapprima invitato, e poi selezionato, più di sessanta opere d’arte provenienti da tutto il mondo. Unico vincolo all’estro artistico la specificità del  territorio: l’opera doveva essere relazionata al luogo ove sarebbe stata collocata, dopo un’accurata scelta dell’artista in collaborazione con i direttori dei musei.  Sono così nate dieci opere d’arte ora aperte al pubblico e, grazie alla collaborazione della Regione Lombardia e della Fondazione Cariplo, acquistate dai musei per le loro collezioni permanenti.

Piuttosto che una grande mostra, quindi, un progetto innovativo, unico in Italia, che promuove l’Arte giovane e insieme sancisce un’originalissima e duratura collaborazione tra diversi musei lombardi. A sancire questo legame un’undicesima opera pensata dall’artista Ofri Cnaani che, grazie ad istallazioni poste in tutti i musei , anch’esse site specific, “tende a mostrare ad un tempo l’unicità e la coesione del progetto Twister e le specificità di ogni realtà coinvolta”.

In particolare, l’opera posta nel Museo di Arte contemporanea di Lissone è opera degli artisti Ottonella Mocellin e Nicola Pellegrini. L’intento degli artisti è stato quello di coinvolgere i giovanissimi abitanti della città, impegnati nel progetto “Forse possiamo anche fare una mappa per perderci” che sarà riversato nelle strade della città come segno tangibile di un percorso che nasce da un immaginario poetico e senza filtri. Il progetto Twister verrà con tutta probabilità ripresentato l’anno prossimo, di nuovo con il patrocinio della Regione Lombardia.

Ogni informazione sul progetto e sulle esposizioni sono disponibili sul sito www.twisterartecontamporanea.com.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi