07 Maggio 2021 Segnala una notizia

Arrivano i primi due punti per la Pallacanestro Monza

15 Ottobre 2009

pallacanestro-palloneTutti stavano aspettando con ansia la prima vittoria della Pallacanestro Monza e sabato, fra le mura amiche del palazzetto di Bernareggio, è arrivato il primo referto rosa, che regala i primi due punti alla formazione di Pedroni. “ Siamo stati molto bravi, questa vittoria credo che sia meritata per tutti gli sforzi che abbiamo fatto – commenta coach Andrea al termine del match – durante tutta la settimana abbiamo lavorato molto soprattutto a livello fisico e i risultati li abbiamo visti sul parquet; sono due punti fondamentali, la speranza è di continuare su questa strada”.

La gara si apre con la prima novità in campo Andrea Perego, infatti, entra in quintetto a causa di un infortunio del paly titolare Alessandro Bianchi, che resterà lontano dal campo per circa quarantacinque giorni. Il giovane play in arrivo da Crema non sfigura e da subito inizia con tranquillità a gestire le azioni d’attacco che i propri compagni sfruttano a dovere. Il primo e il secondo quarto non sono di grande impatto e gli avversari, gli emiliani di Reggio, riescono a mantenersi a debita distanza fino alla sirena che sancisce la fine del primo tempo, a cui le due formazioni arrivano sul 37-31.

Al rientro in campo Monza sembra trasformata e già dalle prime giocate si scrolla di dosso gli avversari con un break da mettere i brividi. Moscatelli sembra indiavolato e mette a segno sette punti consecutivi, i suoi compagni lo seguono a ruota e alla sirena di fine quarto, con una bomba di Amadio il risultato è ecc latente e fisso sul 63-42. Forti dei ventuno punti di vantaggio la formazione biancorossa nell’ultima frazione di gara sembra più rilassata, gli emiliani così ne approfittano e cercano di riportarsi sotto fino al 77-62, che costringe Pedroni a chiamare time-out. Dal minuto i ragazzi rientrano motivati e rispediscono gli attacchi emiliani al mittente, il tempo scorre e i brianzoli assaporano aria di vittoria, aria che diventa realtà alla conclusione della gara, che arriva sul risultato finale di 84-70.

“ A inizio gara ero molto motivato e carico – confessa Andrea “Peggy” Perego al termine dell’incontro – ero concentrato perché sapevo che per me era una buona occasione per dimostrare di poter ricambiare la fiducia della società. Mi spiace molto per Ale (Bianchi n.d.r.), ma questa per me è un’opportunità che mi voglio giocare fino alla morte. Questa vittoria credo che sia il frutto di tutto il lavoro che abbiamo fatto da agosto fino ad oggi, ci voleva e ora che abbiamo incominciato a vincere speriamo di non smettere mai.

Questa sera siamo partiti non al massimo, ma negli spogliatoi durante l’intervallo ci siamo guardati in faccia e abbiamo capito che sarebbe stata l’occasione giusta per trovare la prima vittoria stagionale, così in campo è rientrata una squadra apparentemente uguale, ma sicuramente con un altro spirito, quello che ci ha permesso di vincere il match”.

{xtypo_rounded2} NEWPENTA MONZA: Perego 10, Moscatelli 28, Giuliani 9, Dell’aquila 10, Corbetta 7, Alaimo 2, Amadio 11, Verde 7, Aiello, Panzeri. All. Pedroni

PALLACANESTRO REGGIO EMILIA: Grisendi 8, Garoffoli, Bettelli 13, Prati, Leonardi 5, Montanari 9, Bytyqi 5, Iori 18, Boselli 4, Bonacina 8. {/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi