12 Maggio 2021 Segnala una notizia

Monzapiu’, Barbarossa e Van de Sfroos alla conquista di Piazza Trento Trieste

14 Settembre 2009

monzapiutrailerbarbarossaL’orgoglio padano infiamma il cuore di Monza. Sabato sera, 12 settembre sera più di 1500 persone hanno letteralmente invaso Piazza Trento e Trieste per assistere in anteprima mondiale al trailer del film “Barbarossa” di Renzo Martinelli e quindi al concerto di musica folk del celebre cantautore monzese Davide Van de Sfroos. I due eventi erano parte di “Expo-niamo la cultura lombarda”, manifestazione organizzata dall’associazione Asso4Expo.

“Un’associazione senza scopo di lucro – spiega uno dei giovani responsabili, Matteo Brambilla – formata da studenti universitari che vogliono partecipare attivamente all’organizzazione di Expo 2015. Questo è uno dei primi eventi che promoviamo per la riscoperta e la valorizzazione della cultura del territorio lombardo”

Prima dell’attesissima anteprima, hanno partecipato a una breve introduzione all’evento il Sindaco Marco Mariani, l’Assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Massimo Zanello, il regista Renzo Martinelli e lo stesso Van de Sfroos. “MonzaPiù è stata un grande successo a livello sportivo, culturale e artistico” ha commentato brevemente Mariani, ritornando anche sul possibile trasferimento della corsa automobilistica nella Capitale: “Il Gran Premio di Monza è un simbolo di tutto il Paese, una delle tradizioni più forti e faremo di tutto perché resti qui a Monza: un tale scippo da parte di una città già magnifica come Roma sarebbe percepito come antipatico, un atto di arroganza”

monzapiubarbarossaL’Assessore Zanello ha invece mostrato come il cinema sia uno dei principali campi di interesse per la Regione: “Dopo l’apertura del polo cinematografico all’ex-manifattura Tabacchi e la promozione di “Barbarossa”, in primavera arriverà anche una pellicola di Salvatores su Milano” “Questo film mi interessa particolarmente, perché parla dei luoghi in cui sono nato. – ha commentato poi Van de Sfroos – Il Barbarossa faceva parte delle storie della tradizione locale che venivano raccontate da piccoli, ma nessuno sa esattamente chi fosse. In questo modo il film diventa una macchina del tempo”

“Barbarossa”, che verrà proiettato in anteprima mondiale il 2 Ottobre al Castello Sforzesco di Milano, tratta dell’avanzata nella penisola dell’imperatore Barbarossa nel sogno di ricostituire l’Impero Romano e del contrasto con i popoli del nord che gli si oppongono al comando di Alberto da Giussano. Tra gli interpreti Raz Degan, Kasia Smutniak, Cecile Cassel e il ritorno di Rutger Hauer, indimenticato replicante di “Blade Runner” nelle vesti di Barbarossa. “Attori importanti – spiega il regista Martinelli – che hanno recitato in inglese per proiettare la pellicola già sul mercato internazionale. Per realizzare il film abbiamo impiegato 4500 cavalli, 12000 comparse e abbiamo ricostruito la Milano del 1200, girando in Romania sia per il paesaggio incontaminato sia per i costi. “Barbarossa” è dedicato alla nostra storia, al nostro territorio, alla nostra gente” Al trailer di 8 minuti, applauditissimo, è seguita una breve dimostrazione del regista sul making-of delle scene a computer.

Quindi la piazza è toccata ai tantissimi fan del cantautore monzese, intervenuto anche su una querelle estiva: “Sono contento che si riparli del dialetto, a lungo demonizzato nella scuola, ma mi piacerebbe si affrontasse il tema in modo più costante. Parliamo di lingue utilizzate per secoli, che sono vive e che dobbiamo far vivere insieme a noi”.

{gallery}2009/gallery/monzapiusabato{/gallery}

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi