14 Aprile 2021 Segnala una notizia

Monza sul modello austriaco: nasce l’architettura bioecologica

15 Settembre 2009

Mangone-assMonzaUna svolta architettonica. Così si può definire il nuovo corso monzese per uno sviluppo eco-sostenibile delle opere pubbliche. Sul modello nord-europeo, in particolare svizzero, tedesco e austriaco, nasce la collaborazione tra Associazione Nazionale Architettura Bioecologica (ANAB) e il comune di Monza.

Osvaldo Mangone, assessore alle Opere pubbliche, spiega: “La sfida è trasformare le criticità in risorse. Abbiamo costruzioni vecchie di trenta anni che presentano vizi di realizzazione notevoli. In primis, la nostra attenzione si concentrerà su due scuole: la scuola elementare Citterio e la scuola media Bellani”.

In quest’ottica, giovedì 24 settembre presso l’Urban Center a Monza, si terrà il convegno internazionale “Monza e Brianza e Vorarlberg (Austria): due realtà europee a confronto”. Dove interverranno, per un confronto collaborativo, esperti locali e austriaci.

L’architetto Duccio Maria Battistoni, delegato ANAB Monza e Brianza, precisa: “Le similitudini architettoniche tra la nostra provincia e l’estremo ovest austriaco (la zona di Vorarlberg, ndr), permette la realizzazione, anche in tempi brevi, di questo ambizioso progetto, volto specialmente a migliorare la qualità della vita delle generazioni future”.

Entro fine anno dovrebbero partire i primi progetti sulle scuole Citterio e Bellani

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi