08 Maggio 2021 Segnala una notizia

Le due ruote in festa ad Arcore. Intervista al presidente di ArcoreCiclabile

29 Settembre 2009

01-biciclettataColori, rumori e tanta allegria per le vie di Arcore, grazie alla “Pedalata dell’Allegria”. Nella mattinata di domenica 27 settembre oltre 220 persone si sono riversate per le strade cittadine con le loro biciclette e un buon bagaglio di divertimento.

La manifestazione, organizzata dall’oratorio Sacro Cuore di Arcore in collaborazione con ArcoreCiclabile, ha avuto inizio alle ore 10,30 dal sagrato della parrocchia di Arcore, e si è snodata tra i quartieri del paese con il suo rumoroso seguito di biciclette.

Grandi e bambini hanno ricevuto da ArcoreCiclabile il tecnologico “kit sonoro” consistente in una molletta e una cartolina plastificata da inserire nei raggi della ruota: un modo per accompagnare con un rumore piacevole il ritmo della bicicletta, un ingrediente in più di allegria e buonumore per tutti i partecipanti02-biciclettata.

Don Marco, il parroco di S. Eustorgio, ha guidato il corteo accompagnando la biciclettata con una “cronaca diretta” fatta di commenti e canzoni.

La protezione civile di Arcore ed una pattuglia dei carabinieri hanno garantito la sicurezza e il buon esito della manifestazione.

“Questo è solo uno dei numerosi eventi organizzati dalla nostra associazione – spiega Ambrogio Teruzzi, presidente di ArcoreCiclabile – e siamo orgogliosi dell’ottimo riscontro di partecipanti. Il nostro obiettivo è quello di riuscire ad avvicinare i cittadini alle due ruote, per recarsi a scuola, al lavoro, ma anche come momento di svago. Abbiamo la speranza realistica di riuscire a sensibilizzare le persone sulla questione ambientale, perché bisogna ricordare che la bicicletta non è solo un divertimento, ma è una soluzione al problema dell’inquinamento – aggiunge Teruzzi”.

Non è mancato un appello alle autorità locali, in un momento delicato per le due ruote, caratterizzato da aspri dibattiti tra governo e ciclisti. “Certamente con questi eventi vogliamo anche mandare un 03-biciclettatamessaggio all’amministrazione comunale, porre l’accento sulla creazione di nuove piste ciclabili e l’ottimizzazione di quelle esistenti. Apprezziamo gli sforzi profusi sino ad ora, – precisa Teruzzi – ma non è ancora abbastanza, per invogliare le persone ad usare la bicicletta bisogna metterla nelle condizioni ideali. Non è un caso che il più alto tasso di incidenti che coinvolgono i ciclisti sia nel centro abitato, – rincara il rappresentante di ArcoreCiclabile – dove scarseggiano le aree adibite alla circolazione delle biciclette”.

Claudio Angelici, membro dell’associazione ciclistica non è da meno: “Abbiamo una viabilità ciclabile da terzo mondo, – sbotta Angelici – altro che sanzionare i ciclisti, che sono gli utenti della strada più a rischio, insieme ai pedoni. Bisognerebbe pensare alla loro sicurezza, costruendo ciclabili e spazi riservati”.

{xtypo_rounded2}La diatriba bici–traffico

La confusione sembra regnare sovrana in questione di biciclette. In tempi recenti la legislazione ha subito numerose modifiche riguardanti i provvedimenti verso i ciclisti indisciplinati.

La notizia dell’ultima ora è la proposta di una sanatoria per la legge approvata l’8 agosto scorso, che prevedeva una multa e la sottrazione dei punti della patente ai ciclisti irrispettosi del codice stradale.

Una legge che da molti è stata definita incostituzionale. Un ciclista dotato di licenza di guida si vedrebbe infatti sottratti i punti, a differenza di un ciclista privo di questa, che verrebbe esclusivamente multato, provocando un’evidente disparità di trattamento.

Tuttavia il provvedimento non è attuabile in tempi brevi, bisognerà aspettare l’inizio del prossimo anno per avere effettive applicazioni della nuova legge.{/xtypo_rounded2}

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi