09 Maggio 2021 Segnala una notizia

Il caso Asam arroventa il consiglio provinciale di Monza e Brianza

30 Settembre 2009

sede-provmb-pastori-casanovaAncora polemiche roventi su Asam, la holding delle società partecipate della Provincia di Milano, nella quale la neonata Provincia di Monza ha il 20%. La decisione del consiglio provinciale di Milano di portare da tre a cinque le poltrone dei consiglieri, attribuendone due alla Brianza, ha suscitato la protesta del capogruppo del Partito democratico, Gigi Ponti.

Una decisione spiegata dalla giunta di centrodestra con la necessità di accogliere un commissario della nuova Provincia briantea. “Peccato che questo posto esistesse già – protesta Ponti – e che l’accordo raggiunto dalla Giunta Penati attribuisse la vicepresidenza alla Brianza. I consiglieri di Milano – protesta Ponti – dovrebbero occuparsi più di contenuti che di poltrone. Se vogliono ampliare il Cda non usino la scusa della Brianza. Abbiamo sempre avuto diritto a una quota in forza degli accordi stabiliti con la Provincia di Milano”.

Nel mirino dell’opposizione anche il fatto che la Provincia Mb sia ancora fuori dal consorzio del Parco e della Villa Reale. Il problema è stato posto dal consigliere provinciale del Pd, Cecilia Veneziano: “Mi chiedo quali siano gli atti concreti e il ruolo che la Giunta provinciale intende giocare nella gestione di Parco e Villa”.

“La Provincia in Villa Reale c’è – ha replicato l’assessore alla Cultura Enrico Elli -. Lo dimostra il fatto che abbiamo appena organizzato l’evento di Ville Aperte che ha avuto un enorme successo”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi