11 Aprile 2021 Segnala una notizia

Desio, piante di marijuana sul balcone di casa, l’ultima moda è la marijuana “fai da te”

15 Settembre 2009

Marijuana_in_casa_IIIE cinque. Nel giro di una settimana sono stati ben cinque i giovani pizzicati dai carabinieri di Desio a coltivare marijuana in casa. Sul balcone di casa, oppure in giardino, o addirittura in una serra, l’arte di coltivare cannabis a domicilio sembra diventata di gran moda in Brianza. Questa volta a far restare col naso all’insù i militari – sbigottiti almeno quanto il giovane “coltivatore diretto” – è stato un 22enne residente a Desio.

Gli uomini in divisa non credevano ai loro occhi. Eppure, dopo essersi stropicciati le pupille hanno dovuto ammettere che era proprio così. Quelle piante che svettavano da un balcone al terzo piano di un appartamento in via Ignazio Silone erano piante di marijuana. Una alta due metri, la seconda un metro e ottanta, la terza “appena” un metro e venti, i tre arbusti erano in grado di assicurare dosi di “maria” gratis al giovane coltivatore e ai suoi amici.

Un lusso, in questi tempi di crisi. Proprio così ha tentato di balbettare il 22enne ai carabinieri che lo osservavano perplessi: “Sapete, la fumo solo io e i miei amici”. Ma la spiegazione non ha convinto i militari. E la “bravata” è costata cara. E’ stato arrestato per coltivazione di sostanze stupefacenti e subito messo agli arresti domiciliari. Senza però le amate pianticelle, che sono state sequestrate. Ben più vasta e organizzata era la coltivazione scoperta in un appartamento via Galeno, sempre a Desio. Un 30enne – pure lui finito al fresco – si era dotato di lampade a raggi ultravioletti e di umidificatori per imitare il clima della Giamaica. E così in una stanza del suo appartamento, adibita a serra. era riuscito a far prosperare ben cinque piante di marijuana.

E perché farsi il sangue amaro per cercare un pusher a buon mercato – deve aver pensato un altro 23enne di Desio. Nell’orto della sua villetta, tra le patate e le carote di papà, il giovane aveva seminato cinque robuste piante di marijuana. Gli uomini del nucleo operativo e radiomobile avevano già notato qualcosa di strano, in quel giardino di via Risorgimento. Dopo aver acquisito alcune informazioni utili, intorno alle 22 dell’altra sera sono entrati in azione: e con un blitz tra gli ortaggi hanno sorpreso lo sprovveduto giovane intento a “coccolare” i suoi virgulti, con tanto di annaffiatoio in mano: difficile negare, a questo punto.

E infatti il giovane si è assunto ogni responsabilità. Finendo regolarmente in carcere. E che dire del peruviano di 20 anni sorpreso a coltivare piante di marijuana sul terrazzo del suo appartamento in via Repubblica, a Paderno Dugnano. “Nel mio paese si può fare” si è giustificato tentando di gabbare le forze dell’ordine. Che – senza neppure ascoltarlo – lo hanno fatto accomodare in caserma. Il quinto e – almeno per il momento – ultimo caso è stato scoperto a in via Lario, a Cesano Maderno. Nella cameretta di un 22enne, accanto al poster di Vasco Rossi, c’erano due rigogliose piante di marijuana. Inutile dire che i militari hanno posto fine in modo brusco alla “vita spericolata” del giovane.

Marijuana_in_casa_1

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi