21 Aprile 2021 Segnala una notizia

Ctl3 Atletica: fucina di talenti dove tutto parte dal settore giovanile

14 Settembre 2009

CTL3Il Ctl3 atletica è una vera e propria fucina di talenti: la società carnatese allena i giovani e, una volta raggiunto un ottimo livello, i ragazzi vengono indirizzati verso società più grandi, in grado di introdurli in gare e campionati di maggiore livello. Spesso, però, gli stessi ragazzi, sebbene tesserati per società “rivali”, decidono di continuare ad allenarsi “a casa”, seguiti dallo staff tecnico del Ctl3, anche dopo aver conseguito risultati ottimi. Il risultato?

Sulla pista di Carnate si allenano fianco a fianco talenti in erba e campioni nazionali, creando un ambiente senz’altro stimolante per i più giovani. “Bisogna saper dare spazio e motivazioni , anche questo è importante – dice Pasqualino Passoni, vicepresidente del Ctl3 – Spesso tenere legati gli atleti a situazioni non adatte alla loro crescita è sbagliato.”

È il caso di Pietro Colnaghi, l’atleta della Cento Torri Pavia, due volte vincitore della Monza-Resegone (2007 e 2009) che vanta innumerevoli piazzamenti in maratone, mezze maratone e corse stradali. È il caso di Filippo Ba e Simone Pessina, anche loro della Cento Torri, finalisti nei 5000 metri dei campionati italiani, o di due atlete delle Fiamme Azzurre, Elena Brambilla (terzo posto nel salto in alto agli assoluti di Milano) e Marta Gaiardelli (quarta agli europei di staffetta), e di numerosi altri. Altri, come Stefano Ripamonti, rimangono al Ctl3, conseguendo risultati di rilievo (sesto alla maratona di Vercelli, secondo quest’anno alla Monza-Resegone). Seguono l’esempio di Ripamonti Ivan Risti, terzo nella gara di Coppa Europa svoltasi in Ungheria e sesto nel Trofeo Enervit, Passonie Andrea Villa, campione italiano 2009 di Winter Triathlon e miglior giovane under 23 nel cross regionale di Monza. E come dimenticare Dino Beretta, l’anno scorso secondo agli Europei e quarto ai Mondiali di Duathlon M50, quest’anno vincitore degli italiani di sprint duathlon.

I più giovani, i piccoli talenti coltivati dalla società, quest’anno hanno fatto decisamente bene: sebbene la stagione non sia ancora finita, sono numerosi i trofei e le medaglie accumulati. Prima fra tutti Sabrina Passoni, di cui abbiamo diffusamente parlato nei mesi passati: campionessa provinciale dei 1000 metri categoria cadette, come anche nei 600 metri, in cui, con 1’39’09 sfiora la miglior prestazione italiana under 15. Ma non è la sola: Alessandro Li Veli è campione provinciale e miglior prestazione del 2009 nel salto in lungo, con 5.27 metri, Bernardo Casasole è terzo nei 1000 metri provinciali seguito da Lorenzo Rigamonti alla quarta piazza. Fiore all’occhiello, il trio Casasole, Rigamonti e Aquaro vince il titolo regionale nella staffetta 3×800, unico titolo vinto da una piccola società in questi campionati. “Ci sono tanti altri buoni risultati, conseguiti da altri atleti – conclude Pasqualino Passoni – forse meno importanti in termini di piazzamento o di tecnica, ma decisamente buoni ed interessanti. Tutto entra a far parte del nostro progetto a largo respiro , progetto che speriamo si rinnovi di anno in anno”.

{gallery}2009/gallery/Ctl3{/gallery}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi