13 Maggio 2021 Segnala una notizia

Cinquanta milioni di euro europei per ridurre la sperimentazione animale

4 Settembre 2009

È di 25 milioni di euro lo stanziamento del bando della Commissione europea per la ricerca sui metodi alternativi alla sperimentazione animale nella preparazione dei cosmetici. La Commissione e l’industria europea dei cosmetici hanno presentato insieme il loro impegno finanziario comune a favore della ricerca, che in totale ammonta a 50 milioni a Roma, durante il VII° Congresso mondiale sulle alternative all’impiego degli animali nelle scienze della vita. L’obiettivo è quello di ridurre tempi e costi e salvaguardare la vita degli animali.

Il bando, pubblicato il 30 luglio, vuole sviluppare metodi per prevedere la tossicità in caso di uso ripetuto e a lungo termine di sostanze, comprese quelle che sono di norma utilizzate nei cosmetici. Nonostante i progressi significativi già realizzati, la conoscenza scientifica soffre ancora di carenze che devono essere colmate per ridurre ulteriormente l’uso degli animali nelle prove di innocuità, pur continuando a garantire la sicurezza dei prodotti cosmetici.

I temi di ricerca sono diversi: dallo sviluppo di dispositivi di simulazione di organi, all’uso di cellule bersaglio basate su cellule umane, la definizione di nuove soglie di effetti tossicologici e marker intermedi, le tecniche di modellizzazione computazionale, l’utilizzo di approcci elaborati nella biologia sistemica e l’analisi integrata dei dati e servizi scientifici. Non solo l’industria cosmetica, ma anche i risultati dei progetti potranno rivestire un interesse non solo per l’industria dei cosmetici ma anche per l’industria farmaceutica, chimica e per vari altri settori. La cooperazione tra la Commissione europea e l’associazione europea dell’industria cosmetica (Colipa) consentirà di finanziare fino al 100% dei loro costi ammissibili i progetti selezionati.

Il commissario per la scienza e la ricerca Janez Poto?nik e il vicepresidente Günter Verheugen hanno dichiarato: “Siamo orgogliosi di questo nuovo tipo di cooperazione tra l’industria e la Commissione europea che dimostra la nostra determinazione ad evitare l’impiego degli animali nella ricerca rafforzando nel contempo la sicurezza dei prodotti di consumo. Metodi alternativi più rapidi, meno costosi e più affidabili contribuiranno al rafforzamento della sicurezza e della competitività dell’industria europea. La messa in comune di risorse con dei partner privati, in questo caso con l’industria dei cosmetici, è indispensabile per finanziare la ricerca di punta a lungo termine che consente di affrontare queste sfide.”

Bertil Heerink di Colipa ha detto: “Da oltre 20 anni l’industria dei cosmetici è impegnata nella riduzione dell’impiego degli animali nelle prove di innocuità. La nostra industria accoglie con favore l’opportunità di contribuire al finanziamento di questa iniziativa che riveste un ruolo importante nel processo di sostituzione delle prove di innocuità sugli animali nel complesso settore scientifico della tossicità sistemica”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi