11 Maggio 2021 Segnala una notizia

Cesano Maderno: e ora sono gli italiani a rapinare gli stranieri

24 Settembre 2009

carabinieriSempre più spesso sono gli italiani a essere sfaccendati e squattrinati e a vivere di espedienti e ruberie. E sono gli stranieri invece a mettersi in proprio, ad aprire un negozio, a fare una vita tutta lavoro e bottega. E a subire aggressioni e rapine. Dagli italiani sfaccendati.

E’ quel che è accaduto nel quartiere Villaggio Snia di Cesano Maderno. Due rapinatori italiani di 28 e 33 anni, senza arte né parte, l’altro pomeriggio, hanno malmenato e tentato di rapinare un commerciante pakistano di 23 anni.. I due rapinatori, che erano fratelli e avevano numerosi precedenti per furti e rapine, nel tardo pomeriggio sono entrati nel negozio di generi alimentari gestito dal pakistano in via Lucania, a Cesano Maderno.

Senza troppi giri di parole, e neppure troppo ingegno, i due balordi hanno fatto capire al commerciante a che cosa stavano puntando: i suoi soldi onestamente guadagnati in una giornata di lavoro, ben custoditi nel registratore di cassa. Lo straniero si è però rifiutato in modo risoluto e deciso di consegnare l’incasso a chi non aveva mosso un dito per lavorare e guadagnarsi da vivere onestamente.

Per tutta risposta i due italiani, disarmati e a volto scoperto, lo hanno minacciato e poi picchiato con calci, pugni e schiaffi. Il commerciante è stato costretto a farsi medicare al Pronto soccorso dell’Ospedale di Desio (subito dimesso, guarirà in dieci giorni) ma è riuscito a mettere in fuga i rapinatori, costringendo i due a dileguarsi a mani vuote.

Proprio l’accurato identikit fornito dal commerciante ha permesso ai carabinieri di Desio di identificarli e arrestarli per tentata rapina. Il 33enne ha inoltre violato l’obbligo di soggiorno nella sua abitazione.

I militari hanno agito a colpo sicuro. E sono andati a prendere quello che per loro era una vecchia conoscenza direttamente a casa sua, dove il maldestro rapinatore si era rifugiato dopo quella rapina andata male. Il suo complice 28enne invece dopo il colpo è andato a divertirsi con gli amici. Ma quando è tornato a casa – dopo una serata passate a far baldoria – ha trovato i carabinieri che lo aspettavano sotto casa.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi