22 Aprile 2021 Segnala una notizia

Caso Boffo, l’inchiesta riparte dalla Procura di Monza

10 Settembre 2009

Uno scorcio scomodo di vera o presunta vita privata sbattuto sulla prima pagina di un giornale grazie alla violazione di archivi giudiziari, segreti istruttori rubati, sono all’origine del caso Boffo-Feltri, su cui la Procura di Monza ha aperto un’inchiesta contro ignoti per i reati di accesso abusivo a sistema informatico e falsificazione in atto pubblico.

Il Pm Caterina Trentini, insediatasi appena ieri a palazzo di Giustizia, ha ricevuto il fascicolo sulla cui richiesta d’apertura vi è la firma del leader di Italia Dei Valori Antonio di Pietro, il cui esposto è stato presentato qualche giorno fa ai carabinieri di Roma, indirizzandolo alle Procure di Monza e Terni.

I due uffici sono in contatto e lavoreranno di concerto fin quando non si sarà stabilito con certezza quale delle due risulterà essere la reale competente dell’inchiesta. Antonio di Pietro è deciso a scoprire cosa si nasconda dietro la pubblicazione di una vecchia denuncia a carico di Boffo, fresco di dimissioni, ma ha già avanzato le sue ipotesi. Secondo il leader infatti, qualcuno avrebbe potuto falsificare il documento oppure, nella peggiore ma anche più realistica delle ipotesi, si sarebbe introdotto nel casellario giudiziario, riuscendo a mettere mano su un documento autentico.

L’ex direttore di Avvenire, secondo questo documento pubblicato sulla prima pagina de “Il Giornale” diretto da Feltri, avrebbe molestato telefonicamente un’ex fiamma, finendo nei guai. Senza la complicità di un ufficiale di polizia giudiziaria o addirittura di un magistrato però, nessuno avrebbe potuto mettere le mani sul presunto documento. E’ proprio questo che la Procura Monzese si premurerà di accertare.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi