16 Maggio 2021 Segnala una notizia

Tre sentenze… in pillole

28 Agosto 2009

pilloleSì al diritto di critica del dipendente nei confronti del proprio datore di lavoro. Il lavoratore deve però rispettare la verità oggettiva dei fatti (Cassazione, Sezione Lavoro, n. 16000 dell’ 8 luglio 2009)

Il diritto di critica del lavoratore verso il proprio datore (o superiore) è espressione della libertà di manifestazione del proprio pensiero tutelata dalla Costituzione (art. 21). Tale diritto incontra però un limite nel rispetto della verità dei fatti da parte del dipendente senza che venga leso il decoro del datore di lavoro e senza che ne derivi un danno per l’azienda.

 

* * * * *

 

Il datore deve risarcire il danno professionale al lavoratore che non venga tempestivamente reintegrato nel posto di lavoro (Cassazione, Sezione Lavoro, n. 15915 del 7 luglio 2009)

 

Se l’azienda non esegue l’ordine del Giudice di reintegrazione a seguito di illegittimo licenziamento, il dipendente ha diritto (oltre al risarcimento del danno pari alle retribuzioni globali di fatto maturate dal giorno del licenziamento a quello della effettiva reintegra) al risarcimento dell’ulteriore danno che gli sia derivato dal ritardo nella reintegrazione.

 

* * * * *

 

Il licenziamento per ritorsione è discriminatorio e va dichiarato nullo (Cassazione, Sezione Lavoro, n. 16155 del 9 luglio 2009)

 

Il licenziamento intimato per ritorsione implica in senso lato una illecita discriminazione del dipendente licenziato rispetto agli altri lavoratori. Si tratta di un’interpretazione estensiva del divieto di licenziamento discriminatorio sancito dalla legge.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi