08 Maggio 2021 Segnala una notizia

Delitto di Monza, anziana morta soffocata

3 Agosto 2009

CarabinieriL’esito dell’autopsia sul corpo di Elvira Monguzzi ha portato a un vero e proprio colpo di scena: la povera pensionata di 79 anni massacrata nella sua vecchia casa di corte in Spalto Piodo, 4, nel cuore del centro storico di Monza, non e’ morta per le ferite alla testa, ma per soffocamento. Come e’ morta la povera pensionata e chi l’ha uccisa resta un giallo. Ma il referto medico e’ chiaro: le ferite al capo inferte con un oggetto di metallo pesante, per quanto gravi, non sono state mortali.

Per finirla, il suo assassino le ha premuto sul viso qualcosa di morbido: uno straccio, o forse un cuscino. Su questo punto l’autopsia e’ chiara: i polmoni della pensionata erano colassati e sul suo collo non c’erano ematomi ne’ segni di pressione. E in un ulteriore sopralluogo nella taverna dell’abitazione, dove e’ avvenuto il delitto e dove per decenni c’era stata una lavanderia gestita dalla famiglia di Elvira Monguzzi, gli investigatori hanno posto sotto sequestro alcuni vecchi pesi per bilancia di ottone.

Proprio uno di questi potrebbe essere l’arma improvvisata utilizzata dall’assassino (mai ritrovata) per colpire ripetutamente alla testa la donna. I pesi sono stati inviati al Ris di Parma per alcuni accertamenti scientifici. Intanto i magistrati continuano a indagare sulla figura del fratello della vittima, Emilio Monguzzi, 63 anni, per il momento unico indagato per omicidio volontario. Su questo punto la Procura di Monza e’ estremamente cauta: gli inquirenti stanno indagando su alcune macchie di sangue trovate sui suoi pantaloni e cercano di capire se si tratta di sangue e se magari hanno sporcato i pantaloni nei momenti concitati in cui il fratello ha trovato il corpo senza vita della sorella.

Le indagini cercano poi di fare luce sul rapporto tra i parenti della vittima, che tutti descrivono assolutamente sereni e senza problemi. I risparmi della donna ammontavano a circa 50mila euro in tutto: una cifra che – secondo i magistrati – non sarebbe tale da giustificare un omicidio. Si indaga infine anche sulla sparizione del portafoglio rosso della vittima, scomparso con dentro 300 euro. Secondo gli avvocati difensori di Emilio Monguzzi a uccidere la donna e’ stato un malvivente in cerca di facili prede da borseggiare. Un’ipotesi che pero’ non convince i magistrati di Monza. Quattro giorni dopo, la morte di Elvira Monguzzi resta un mistero.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi