23 Aprile 2021 Segnala una notizia

Camera di Commercio Monza e Brianza: fondo anticrisi per rilanciare le imprese

1 Agosto 2009

Un fondo «anticrisi» per le piccole imprese: l’80% delle 83mila aziende della Provincia di Monza. La Camera di commercio di Monza e Brianza ha stanziato 300mila euro e ha costituito un fondo speciale capace di attivare, grazie all’accordo con le Banche di Credito Cooperativo della Brianza, un plafond di finanziamenti pari a due milioni di euro destinati alle microimprese della Brianza in difficoltà.

 Questa la prima risposta tangibile al problema della liquidità che la Camera di commercio di Monza e Brianza ha promosso in collaborazione con le Bcc di Barlassina, Carate Brianza, Lesmo e Triuggio. L’iniziativa offre la possibilità di ottenere un finanziamento agevolato fino a 10mila euro per microimpresa, con un tasso di interesse fisso al 2%, per una durata massima del finanziamento di 24 mesi di cui 6 di pre-ammortamento.

Tutte le aziende che occupano meno di 10 persone e realizzano un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di Euro, con sede legale nei 50 Comuni della Brianza, possono presentare richiesta, dal 1 settembre al 31 dicembre 2009, allo sportello Help Impresa della Camera di commercio di Monza e Brianza o direttamente alla banche coinvolte nell’iniziativa. Per informazioni: www.mb.camcom.it.

«Non vi lasciamo soli – ha spiegato il Presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza, Carlo Edoardo Valli -. Proprio in questo momento le imprese della Brianza vanno incentivate a compiere quello scatto che può farci uscire tutti dalla crisi».

 Con le ultime due iniziative realizzate, il pacchetto anticrisi della Camera di commercio di Monza e Brianza ha riversato nel 2009 sul territorio oltre 6 milioni di Euro per imprese della Brianza, di cui circa 4.500mila euro per agevolare l’accesso al credito e circa 1.500mila euro per l’occupazione.

{xtypo_rounded2} Azienda Brianza: primi segnali di ripresa

 Eppure si muove. Primi segnali di ripresa per l’economia brianzola. E prima frenata sulle perdite di fatturato. Le imprese lombarde si attendono una riduzione del 27,9% del proprio fatturato per effetto della crisi. A Monza e Brianza, Bergamo e Varese gli imprenditori sono più fiduciosi: in queste province la diminuzione media del fatturato si è attenuata rispetto allo scorso marzo, passando rispettivamente dal 30% al 27,5%, dal 29,7% al 29,2%, dal 31% al 26,3%. Nei primi sei mesi del 2009 il 30% dei lombardi ha cercato di resistere comunque alle difficoltà e il 22,9% afferma di cercare nuovi mercati e ordini, soprattutto in Brianza, a Lecco e a Varese. E ancora un imprenditore lombardo su cinque lamenta problemi con le banche e il 63,7% chiede misure fiscali favorevoli alle imprese.{/xtypo_rounded2}

{xtypo_rounded2}Imprenditori costretti a usare i risparmi di famiglia per sopravvivere

A causa della crisi, nei primi sei mesi del 2009 mediamente il 61,1% degli imprenditori lombardi ha fatto ricorso  al proprio patrimonio personale. Ad aver dovuto attingere alle proprie risorse, sono soprattutto gli imprenditori di Brescia (65,1%), Bergamo (64,2%),  Lecco (64,5%). E complessivamente in tutte le province più della metà degli imprenditori ha fatto ricorso al patrimonio personale per affrontare la crisi. Le imprese lombarde per essere supportate in questa fase di crisi chiedono in primo luogo di alleggerire la pressione fiscale (63,7%), quindi di migliorare i rapporti con le banche (20,4%) e di intervenire con opere pubbliche ed infrastrutture (9,6%). A chiedere con più convinzione misure fiscali favorevoli alle imprese sono gli imprenditori di Varese (71,4%), Como (68,3%), Brescia (67,5%) e Monza e Brianza (66%). A “soffrire” di più nei rapporti con le banche gli imprenditori di Mantova (27,8%), Lecco (27,4%) e Milano (21,3%). {/xtypo_rounded2}

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi