14 Maggio 2021 Segnala una notizia

A Seregno arrivano i volontari per il controllo dei parchi

1 Agosto 2009

parco“Armati” di telefonino e pettorina, controlleranno le aree verdi della città. Il progetto prevede anche la presenza di ex carabinieri e delle Guardie Ecologiche Volontarie. “Siamo pronti a utilizzare le possibilità offerte del decreto legge sulla sicurezza del ministro Maroni.”. Con queste parole il Sindaco di Seregno Giacinto Mariani ha annunciato la presenza nei parchi dei “volontari per la sicurezza”

Dal prossimo mese di agosto una quindicina di cittadini, “armati” di telefonino e pettorina di colore giallo fluorescente e coordinati dall’Assessorato alla Protezione Civile, andranno nei parchi e nelle aree verdi della città per offrire supporto alle attività della Polizia Locale e fare da punto di riferimento i cittadini.

“Dare una mano a mantenere la sicurezza, prosegue il Sindaco. Questo il compito dei volontari. La politica non c’entra. Far presidiare e monitorare a dei volontari aree a rischio come i parchi e giardini, è quello che si chiama sicurezza partecipata. Una strada che abbiamo già intrapreso on passato con altri progetti, come la videosorveglianza o le visite guidate delle scuole alle forze dell’ordine o gli incontri di quartiere: progetti che contribuiscono a far crescere il senso di sicurezza nei cittadini.”

Il controllo del territorio sarà garantito sette giorni su sette, dal lunedì alla domenica, sia di giorno sia nelle ore serali. “Questo progetto – spiega l’assessore alla Protezione Civile Gianfranco Ciafrone – non sponsorizza la giustizia fai da te, ma esalta il senso civico di tutti i residenti. Ogni presenza sul territorio di persone di buona volontà e con la fedina penale pulita è da salutare con favore. Possiamo contare già circa quindici volontari, ma speriamo che nei prossimi giorni altre persone diano la propria disponibilità. Oggi di fronte alla questione ‘sicurezza’, è necessario unire e non dividere e raccogliere le forze di tutti per ottenere i migliori risultati possibili.”

I volontari, che si sposteranno a piedi o con biciclette a pedalata assistita all’interno dei parchi in gruppi composti da due persone, non potranno né intervenire direttamente né chiedere i documenti d’identità. Compito dei volontari è quello di avvisare la Polizia Locale in caso di situazioni che possano rappresentare un problema per la sicurezza: dagli atti di vandalismo, alla presenza di writers, dagli schiamazzi ai danni contro il patrimonio pubblico. Ciò garantisce un intervento più immediato del Comando di Polizia Locale, a cui, al termine di ogni turno, consegneranno un report con l’indicazione delle attività volte.

La presenza dei volontari nei parchi e in tutte le aree verdi della città non serve solo ad evitare fenomeni criminali. I volontari con la pettorina gialla saranno per i cittadini un “punto di riferimento” in grado di raccogliere le loro segnalazioni, ascoltare e dare loro il massimo dell’assistenza in merito a diversi problemi.

Il controllo dei parchi da parte dei “volontari della sicurezza” rientra nel Patto locale di sicurezza urbana (PLSU), firmato lo scorso mese di maggio dal Comune di Seregno, il primo in Brianza, la Provincia di Milano, con un finanziamento di 20 mila euro, l’Associazione Nazionale Carabinieri e le Guardie Ecologiche Volontarie (GEV).

Durante la settimana, i volontari saranno affiancati da 13 componenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri che metteranno sotto la lente d’ingrandimento anche l’area della Stazione ferroviaria e i mezzi pubblici. Obiettivo: aumentare la sicurezza nella zona intorno alla Stazione e contrastare episodi di vandalismo sugli autobus. Gli ex carabinieri saranno presenti anche nel week – end e nelle ore serali.

“L’utilizzo del personale in congedo dei carabinieri – conclude Mariani – garantisce che le attività di presidio sul territorio siano svolte in modo equilibrato, consapevole e professionale”.

Le Guardie Ecologiche Volontarie, infine, metteranno in campo 7 uomini per tutelare il patrimonio ambientale: dall’abbandono di rifiuti sul territorio al contrasto di situazioni di degrado fino alla promozione di azioni di educazione ambientale.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi