08 Maggio 2021 Segnala una notizia

Vimercate, fotovoltaico fermo: ieri sciopero alla Bames e Sem del gruppo Bartolini

9 Luglio 2009

Bames_sem“Ora è molto complicata la vicenda della reindustrializzazione dell’ex Celestica – afferma Gigi Redaelli segretario generale Fim Cisl Brianza – Il Gruppo Bartolini che guida il rilancio dell’area ha confermato il rinvio del fotovoltaico e ha chiesto la cassa integrazione di altri 180 tecnici di Bames e Sem che si vanno a sommare ai precedenti 210 per un totale di 390 persone”.

Numerosi i lavoratori dell’azienda che ieri, 7 luglio, hanno partecipato allo sciopero che si è tenuto in via Lecco a Vimercate per protestare nei confronti della richiesta di cassa integrazione. “Con l’annuncio di questi numeri – prosegue Redaelli – è impossibile fare la rotazione, i lavoratori e i sindacati hanno perso la fiducia in quest’impresa ”

Per far fronte a questa complessa situazione è stato richiesto l’intervento delle istituzioni e della Regione per trovare nuovi finanziatori per valorizza il polo industriale, la cosiddetta Silicon Valley della Brianza , e anche per segnalare il problema legato a Telit, il colosso israeliano che ha annunciato il taglio del progetto di automazione delle linee vimercatesi.

“E’ fondamentale – continua Redaelli – rendere noto al Ministero per lo Sviluppo Economico che sta finanziando Telit nell’acquisto del Centro di Ricerca Motorola di Torino il disimpegno di mantenere la produzione in via Lecco fino al 2012. Le istituzioni dovrebbero rivestire un ruolo più incisivo per facilitare il piano di reindustrializzazione per lo sviluppo di quest’area”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi