16 Maggio 2021 Segnala una notizia

Villa Reale senza Milano. L’opposizione: «Consorzio gambizzato»

22 Luglio 2009

Il Ministero dei Beni culturali: presente. Regione Lombardia: presente. Comune di Monza: presente. E il Comune di Milano? Assente. E’ stata un’assenza che ha fatto rumore quella della grande metropoli lombarda nel consorzio di gestione di Villa Reale di Monza. Un vuoto imbarazzante che ha incrinato il clima di grande entusiasmo che ha salutato la nascita della nuova «cabina di regia» capace di far decollare il più prestigioso monumento storico della Brianza.

«Perché il Comune di Milano non c’è – ha allargato le sue lunghe braccia il sindaco di Monza, Marco Mariani -? E’ una domanda che dovreste rivolgere direttamente al sindaco di Milano, Letizia Moratti». Una risposta certo giusta, ma che ha alimentato la sensazione che non tutti i nodi nella complessa macchina organizzativa del consorzio di gestione di Villa Reale è stato risolto.

Soprattutto, l’assenza di Milano nel Teatrino di Villa Reale ha dato fiato all’opposizione, che ha sottolineato con forza questo vuoto, sostenendo che la mancanza di Milano di fatto invalida l’efficienza e l’efficacia del Consorzio per Villa Reale. E parlando addirittura di un consorzio «gambizzato».

«In una imbarazzante e kafkiana situazione Reale – si legge in un comunicato congiunto firmato dai leader locali del Pd Sergio Civati e Antonio Marrazzo – ciò che ha fatto più rumore è stata la clamorosa assenza alla presenza alla firma della quarta fondamentale gamba: il Comune di Milano».

«All’importante scadenza ci si è arrivati, dopo un anno di lavoro consigliare, che ha portato anche al sostegno e voto favorevole dell’opposizione. La mancata firma del Comune di Milano rischia di far crollare il castello fragile dell’auspicato Consorzio.

«E’ un crollo politico: perché dopo tanto promettere la cooperazione tra i due comuni proprietari, viene a mancare l’altro soggetto proprietario del Parco e un potenziale traino ad Expo 2015».

«E’ un crollo economico: perché oltre e vedere ulteriormente allontanare gli arretrati economici dovuti a Monza, vengono a mancare la quota di socio fondatore e gli investimenti necessari per fare il consorzio».

«E’ un crollo amministrativo, perché vorremmo capire che fine farà la delibera votata, che relazione possa esistere tra un Consorzio che non contiene e i diritti di uno dei due soggetti proprietari del Parco».

E’ il crollo del parco che si prospetta come un parco più che dimezzato e un Consorzio “gambizzato” e si sa che per gli umani camminare a tre zampe è molto difficile».

{xtypo_rounded2} La Provincia MB presto in cabina di regia

 

La Provincia MB? Presto ci sarà. Dopo la firma di ieri a Monza, con la quale è stato costituito il consorzio di gestione del Parco e della Villa Reale, il vice Presidente della Provincia MB Antonino Brambilla – presente all’incontro con i rappresentanti delle istituzioni – ha affermato: «Anche a nome del presidente Allevi esprimo soddisfazione per la firma dell’atto costitutivo: il consorzio sarà lo strumento principe per governare questi beni, simbolo dell’identità storica e culturale della Brianza». «Non c’è brianzolo che non si riconosca in essi e non li senta parte della propria vita e parte integrante delle proprie radici». Il vice presidente ha annunciato inoltre che la nuova Provincia di Monza e Brianza intende partecipare al consorzio stesso «in forme e tempi che verranno a breve concordati con il Comune di Monza e la Regione Lombardia».

{/xtypo_rounded2}

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi