12 Aprile 2021 Segnala una notizia

Tai Chi Chuan in Brianza. Intervista a Domenico Borgo

19 Luglio 2009

Tai_Chi_ChuanDomenico Borgo, 42 anni, monzese di nascita, ha fatto del Tai Chi Chuan, la sua grande passione. Attualmente agente di Polizia Locale e residente a Vimercate, ha iniziato a praticare quest’antica arte orientale, che permette di muovere l’energia interna secondo i canoni della medicina cinese, oltre 16 anni fa e grazie all’esperienza acquisita lo insegna ormai da 10 anni.

La sua scuola (il Centro studio Tai Chi Chuan) ha sede a Merate, presso l’associazione Agorà, ma sono in preparazione un paio di corsi nei dintorni di Vimercate. Ma la sua voglia di diffondere quest’arte i cui fondamenti risalgono a centinaia di anni fa l’ha portato anche nelle palestre di molti comuni della Brianza: da Monza a Merate, da Vimercate a Biassono e anche a Vedano al Lambro.

Spiegaci cos’è il Tai Chi Chuan e come ti sei accostato ad esso?
Ho praticato fin da bambino le arti marziali; prima Judo, poi Kung fu Tradizionale, Ju Jitsu e Sanda (full contact cinese). Sempre affascinato dalle arti cinesi ho cercato una disciplina che potesse essere praticata per tutta la vita senza limitazioni ed ho trovato il Tai Chi Chuan, di cui ho praticato sia la forma semplificata (la famosa “forma dei 24 movimenti“) ormai insegnata in moltissimi corsi, poi la forma classica dello stile Yang “108 movimenti“ ed infine, grazie all’incontro con un maestro inglese residente da anni in Italia, Anthony Walmsley, mi sono avvicinato al cosiddetto “Vecchio stile Yang“, che pratico ed insegno da svariati anni.

Spiegare il Tai Chi Chuan (talvolta scritto anche Taijiquan) non è semplice. Contenendo la vastità del discorso, possiamo dire che si tratta di una disciplina cinese con due particolarità: se praticata lentamente è un’ottima ginnastica psicofisica, che armonizza la mente, il corpo e la respirazione, mentre, velocizzando i movimenti e conferendo loro potenza diventa un’arte marziale. E’ una disciplina il cui apprendimento non ha fine.

D’altronde Yang Lu Chan, colui che per primo creò lo stile che porta il suo nome, allenava le guardie del corpo dell’Imperatore, e non insegnava certo ginnastica meditativa o per restare in forma…

borgo-domenicoQuali sono i benefici della pratica del Tai Chi Chuan?
La pratica del Tai Chi Chuan procura molti benefici:

A livello fisico – energetico la lenta, controllata e continua variazione della postura, comporta indubbi miglioramenti dell’equilibrio e del sistema articolare nel suo complesso prevenendo blocchi o dolori a spalle e giunture; ugualmente la respirazione diventa più ampia e profonda apportando una migliore ossigenazione. Analoghi miglioramenti si ripercuotono, con la pratica costante, sulla componente psicologica dell’individuo che dovrebbe acquisire uno stato mentale sempre rilassato.
Una particolarità interessante è che la disciplina si adatta al praticante e non viceversa, così tutti possono praticarlo in base alle condizioni fisiche del momento

A livello marziale il Tai Chi Chuan (il “vecchio stile Yang“ da me insegnato) mantiene tutti gli aspetti di attacco e difesa dell’arte marziale, anche se sono stati sapientemente nascosti tanto da diventare, a prima vista, simili ad una ginnastica. I movimenti sono eseguiti in modo lento e regolare, ma la loro applicazione, in caso di reale utilizzo, deve essere veloce ed esplosiva.

 Si tratta di un’arte marziale, non di attacco ma diciamo di contrattacco. Uno dei detti più famosi recita: “se lui non si muove io non mi muovo, se lui si muove lentamente io mi muovo lentamente, ma se lui attacca, io arrivo prima”.

Purtroppo, però, poiché la caratteristica fondamentale della sua pratica è l’esecuzione lenta e rilassata dei movimenti (per svariati motivi energetici e di precisione), i cinesi hanno esportato principalmente questo lato (lasciando il fattore combattimento ed applicazione ad altri stili di Kung Fu) e di conseguenza essendo arrivato in Occidente negli anni ’60 all’epoca dei movimenti New Age e dei “ figli dei fiori “ è stato spacciato solo come ginnastica morbida, per anziani ed adatta a chi non vuole fare fatica. Per rispondere alla domanda dico che il Tai Chi non è una pratica sportiva (anche se in svariati modi stanno tentando di insegnarla anche come tale), ma una disciplina marziale vera e propria che educa il corpo e la mente e si basa sullo sviluppo e l’utilizzo della nostra energia interna, non della forza muscolare.

Quali sono le caratteristiche del “vecchio stile Yang “ che insegni?
Il cosiddetto “vecchio“ stile Yang è una derivazione dello stile Yang comunemente praticato oggi (voglio precisare che il Tai Chi Chuan ha 5 stili principali ognuno con caratteristiche peculiari: Yang – Chen – Wu – W’U – Sun).
Nella sua esecuzione ha mantenuto le caratteristiche di arte marziale, a differenza dello stile Yang moderno che è stato semplificato, ampliato nei movimenti e adattato per favorirne la diffusione.

Chi può praticare questa arte e seguire relativi corsi?
Proprio per il suo metodo di esecuzione lento, morbido ed eseguito a velocità costante senza sforzi sulle articolazioni, tutti senza limite di età, sesso, costituzione fisica o preparazione atletica possono praticare Tai Chi Chuan, che viene definito anche come “arte della lunga vita“. In Cina, per esempio, viene utilizzato negli ospedali come terapia riabilitativa.

La bellezza del Tai Chi Chuan è la sua duttilità: può essere usato solo per la salute o in maniera completa, unendo anche il lato marziale. Io cerco di mostrare una visione completa, poi il praticante svilupperà il lato che più interessa.

Come si svolgono corsi e lezioni?
Le mie lezioni sono suddivise più o meno nel modo seguente: un po’ di ginnastica di scioglimento articolare, qualche esercizio per sviluppare i principi di emissione del “Fa Jing“ (energia esplosiva) o esecuzione del “Pa Tuan Chin“ (sequenza di esercizi energetici), studio dei fondamentali e poi, secondo il livello raggiunto da ogni allievo, studio della “forma“ (sequenza codificata di movimenti) del “vecchio“ stile Yang. L’ultima parte della lezione comprende esercizi a coppie di applicazione marziale o studio della spada Tai Chi per gli allievi avanzati.

Informazioni e contatti: http://yangtaichi.jimdo.com, e – mail: [email protected]

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi